12 Settembre 2007  00:00

Europa 7: l’Avvocato generale Ue a favore dell’emittente

Sono state pronunciate oggi a Lussemburgo le conclusioni sul caso della mancata assegnazione delle frequenze all’emittente perché occupate da Rete 4

L’Avvocato generale della Corte europea di giustizia, Poiares Maduro, ha pronunciato oggi le sue conclusioni in merito al caso di Europa 7, l’emittente che nel 1999 vinse la gara pubblica per l’assegnazione delle frequenze televisive nazionali, ma che non ha mai trasmesso poiché le stesse frequenze erano già occupate da Rete 4. Citando l’articolo 49 del Trattato comunitario Maduro ha affermato che “occorre dare piena attuazione all’esito delle gare d’appalto per la concessione delle frequenze radiotv a favore di privati” e che “i giudici nazionali devono esaminare attentamente le ragioni addotte da uno Stato membro per ritardarne l'assegnazione” Inoltre, “il diritto comunitario esige che i giudici dello Stato membro provvedano non di meno ad evitare situazioni in cui sarebbe messa a repentaglio la piena efficacia delle norme comunitarie e sarebbe infirmata la tutela dei diritti da esse riconosciuti”. Nei prossimi mesi dovrà essere pronunciata la sentenza della Corte di giustizia.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy