27 Ottobre 2015  12:14

Fatture false da 38mln di euro per appalti tv

Eliana Corti
Fatture false da 38mln di euro per appalti tv

La procura acquisisce 37 indagini interne Rai; il dg chiama un avvocato dello Stato

Un fondo nero da 38mln di euro che sarebbe servito alle società di David e Danilo Biancifiori per pagare mazzette a dirigenti e funzionari Rai, Mediaset, La7 e Infront per vincere gli appalti sulle forniture tecniche. Questo fondo è al centro dell’inchiesta del pubblico ministero Paolo Ielo. Sulla base delle dichiarazioni di Biancifiori, il cui nome era emerso lo scorso giugno a seguito di una serie di perquisizioni e che hanno messo sotto indagine per concorso in corruzione alcuni funzionari Rai (e per appropriazione indebita i funzionari delle altre società), lo scorso sette ottobre gli investigatori hanno raccolto 37 audit interni a viale Mazzini dedicati appunto ad appalti, forniture e contratti, ma non consegnati all’epoca delle prime perquisizioni. Gli audit coinvolgerebbero trasmissioni come “UnoMattina” e “Linea Verde”, così come le amministrazioni di alcune sedi regionali Rai e farebbero emergere accordi tra alcuni imprenditori per spartirsi gli appalti. Le indagini in casa Rai, però, si sarebbero fermate all’autunno 2014: non esisterebbe invece alcuna inchiesta per il periodo successivo. Ora, Viale Mazzini ha annunciato l’avvio di un’indagine interna per verificare eventuali carenze nelle comunicazioni con l’autorità giudiziaria; inoltre su decisione del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, entra nello staff un un avvocato dello Stato.

Contenuti correlati : fondo nero tangenti mazzette UnoMattina Linea Verde Biancifiori Rai Mediaset Infront La7
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy