06 Aprile 2017  16:29

Google lancia YouTube Tv negli Usa

Paolo Sinopoli
Google lancia YouTube Tv negli Usa

Il nuovo servizio a pagamento è stato inaugurato in cinque città americane

Google ha inaugurato YouTube Tv rendendo il servizio accessibile in cinque città americane: New York, Los Angeles, San Francisco, Chicago e Philadelphia. La nuova piattaforma offre l’accesso a 40 canali con un abbonamento mensile di 35 dollari (meno della metà di una tv via cavo) e il primo mese di prova gratuito. Oltre alla programmazione di YouTube Red Originals (solitamente accessibile a 9,99 euro al mese), nel servizio sono attualmente disponibili i contenuti di Disney/ABC, 21st Century Fox, CBS e NBC Universal. Tra non molto si aggiungeranno anche quelli di AMC, BBC America, IFC, SundanceTV, WeTV e BBC World News. Tra i canali inclusi figurano, inoltre, ESPN, Fox Sports Networks, Comcast SportsNet, FX, USA Network, Disney Channel, Bravo, MSNBC e Fox News. YouTube Tv è pensato per essere fruito soprattutto attraverso smartphone, ma è possibile anche in televisione con Google Chromecast. È, inoltre, possibile registrare i contenuti senza limitazioni su cloud. Il nuovo servizio di Google offrirà anche due servizi svod aggiuntivi: Sundance Now (7 dollari al mese), dedicato al cinema indipendente, e Shudder (5 dollari al mese), per gli appassionati di thriller e film horror. YouTube Tv consente la creazione di sei account, consentendo a più persone di accedere al servizio con un unico abbonamento (ma solo tre utenti possono fruire i contenuti contemporaneamente).

Contenuti correlati : youtube tv google svod
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2020
    Dentro al format del Covid-19
    Siamo finiti dentro il format del coronavirus quasi senza saperlo. E il genere di questo virus, che dopo la Cina ha preso
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 10 Aprile 2012
    Just Spee nuovo Ceo di Endemol Group
     Just Spee, Cfo di Endemol Group, è stato nominato Ceo della società, prendendo il posto di Marco Bassetti, dimessosi il 5 aprile.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy