13 Luglio 2018  16:03

Il Dipartimento di Giustizia Usa ricorrerà contro la fusione At&T-Warner

Eliana Corti
Il Dipartimento di Giustizia Usa ricorrerà contro la fusione At&T-Warner

(Photo by Toby Jorrin/Getty Images)

L’Antitrust contesta la decisione della Corte distrettuale. At&T: siamo sorpresi

Potrebbe esserci un nuovo ostacolo nella fusione (ormai realtà) tra At&T e Warner: il Dipartimento di giustizia ha infatti annunciato l’intenzione di presentare appello contro la decisione della Corte distrettuale che aveva dato il via libera incondizionato al merger tra At&T e Warner (per un valore di circa 80mld di dollari). At&T ha fatto sapere di essere pronta a difendere l’operazione: «La decisione della Corte difficilmente avrebbe potuto essere più basata sui fatti e ragionata. Anche se chi perde in tribunale ha sempre il diritto di presentare appello, se vuole, siamo sorpresi che il Dipartimento di Giustizia abbia deciso di farlo in queste circostanze. Siamo pronti a difendere la decisione della Corte», ha dichiarato in una nota David McAtee, General Counsel di AT&T.

Contenuti correlati : at&t warner
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy