02 Agosto 2016  11:06

In Europa più incentivi per l’audiovisivo

TV Eliana Corti
In Europa più incentivi per l’audiovisivo

La sede dell’Osservatorio europeo sull’audiovisivo

© Francisco Javier Cabrera Blázquez

I finanziamenti per tv e cinema sono cresciuti del 13,4% tra il 2010 e il 2014

Il numero di incentivi fiscali (tax credit, tax shelter e sconti) per la produzione di contenuti televisivi e cinematografici sono più che raddoppiati tra il 2008 e il 2014: lo spiega “Public financing for film and television content – the state of soft money in Europe”, report a cura dell’Osservatorio europeo sull’audiovisivo che fa il punto sullo stato dell’arte della produzione europea. Il 74,9% dei finanziamenti per il cinema in Europa proviene da fondi nazionali o federali (per una media annuale di 1,89mld di euro), mentre la spesa media annua per i fondi di film e audiovisivi in Europa è pari a 2,29mld di euro. Grande l’impatto della Francia, che rappresenta il 42% delle risorse per i fondi dell’audiovisivo in Europa, dovuto in particolare ai contributi obbligatori dovuti dai broadcaster al Cnc (Centre national du cinéma et de l'image animée).

Contenuti correlati : tax shelter contenuti televisivi e cinematografici Osservatorio europeo sull’audiovisivo incentivi fiscali tax credit sconti produzione
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Maggio 2020
    Come uscire dall’impasse?
    E' un numero particolare questo di Tivù, pensato e scritto, nonché più volte modificato, sull’onda degli eventi –...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy