11 Gennaio 2016  12:10

La nuova Rai: “sexy” e vicina ai 15-35enni

TV Eliana Corti
La nuova Rai: “sexy” e vicina ai 15-35enni

La presidente Monica Maggioni racconta il nuovo corso del servizio pubblico

«Per parlare davvero a tutti, la Rai deve essere anche sexy, per dirla all’anglosassone, cioè appetibile, attraente, piena di contenuti per tutte le fasce di pubblico»: così Monica Maggioni, presidente Rai, spiega al “Corriere della sera”, il nuovo corso del servizio pubblico. Alcuni “indizi” di questa nuova Rai si vedranno, spiega Maggioni, in primavera, mentre «l’esordio pieno» sarà in autunno, anche se la scommessa più difficile resta quella di raggiungere il pubblico tra i 15 e i 35 anni: a questo serviranno eventuali risorse aggiuntive derivanti dal canone in bolletta. Per quanto riguarda l’anticipo del countdown di mezzanotte durante lo spettacolo di Capodanno, Maggioni ha dichiarato che le conseguenze saranno pesanti per il responsabile se l’indagine interna dovesse confermare che si è trattato di una scelta editoriale precisa. Non ci sarebbe nessun problema nel rapporto con il dg Antonio Campo Dall’Orto, che ha da poco assunto i poteri di amministratore delegato: «Nella storia della Rai la diarchia presidente-direttore generale ha solo provocato danni», e ricorda il gioco di squadra con il manager. Per quanto riguarda le nuove nomine, Maggioni spiega che si procederà a seconda delle esigenze: «Saranno interventi mirati e inseriti un progetto chiaro». Ma a proposito di nomine, e soprattutto nell’area informazione, dove da poco è arrivato Carlo Verdelli come direttore editoriale, Fnsi e Usigrai mettono alcuni paletti. In una nota congiunta, le due sigle hanno ricordato che l’assetto attuale prevede che i direttori responsabili abbiano l’ultima parola sull’offerta informativa. «Le riforme non si fanno a colpi di interviste. Né cancellando con un colpo di spugna i contratti nazionali di lavoro».

Contenuti correlati : sexy Monica Maggioni servizio pubblico Rai Antonio Campo Dall’Orto
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy