01 Febbraio 2016  10:54

Le troupe sperimentano il nuovo contratto

Eliana Corti
Le troupe sperimentano il nuovo contratto

Sei mesi per testare l’intesa tra sindacati e le principali associazioni dell’audiovisivo, Anica, Apt e Ape

I rappresentanti delle associazioni datoriali dell’audiovisivo Anica, Apt e Ape e i sindacati di categoria Slc/Cgil- Fistel/Cisl e Uilcom/Uil hanno siglato il protocollo d’intesa per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale per gli addetti alle troupe. L’accordo verrà sperimentato per sei mesi, per il suo carattere di «profonda innovazione», come si legge nella nota Apt. Il testo introduce misure per compensare la penalizzazioni subite dai lavoratori dello spettacolo in materia di pensioni e indennità di disoccupazione e adotta nuove modalità organizzative e di flessibilità per rendere più competitivo il settore (anche in campo internazionale). Inoltre, viene definito il riconoscimento delle qualifiche professionali del personale attraverso certificazioni definite di comune intesa. Vengono inoltre costituite nuove “Relazioni industriali”, «ispirate al modello partecipativo attraverso la bilateralità».

Contenuti correlati : Ape troupe Anica Apt sindacati audiovisivo
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 06 Marzo 2020
    Mediobanca: tv a quota 9mld di euro
    Nel 2018 il settore televisione e radio ha registrato in Italia un giro d’affari pari a 9mld di euro, in crescita dell’1,8% sul 2017.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy