25 Settembre 2015  14:24

Le tv locali tra conti in rosso, posti di lavoro persi e ricavi in calo

emidia melideo
Le tv locali tra conti in rosso, posti di lavoro persi e ricavi in calo

Rodolfo De Laurentiis

De Laurentiis (Crtv): «Bisogna ripensare l’intero comparto e consolidare le imprese sostenibili»

Non fanno sorridere i numeri legati al mondo delle tv locali emersi dallo “Studio economico del settore televisivo privato – Tv locali” presentato dal presidente di Confindustria Radio Tv Rodolfo De Laurentiis. L’indagine riguarda le 305 emittenti che hanno depositato i bilanci, 34 in meno dello scorso anno, e che rappresentano il 60% dell’emittenza locale, valutato in circa 500 realtà. Scende la quota di mercato delle locali che si assesta al 6,2% (nel 2012 era il 7,1%) e aumentano le perdite (da 45 a 54mln). In calo invece il numero dei dipendenti, che passa da 4338 a 3785 unità. «Non possiamo continuare ad assistere migliaia di canali, gente che la tv non la fa. Chi soffre questa situazione sono le tv più strutturate, che hanno dipendenti da pagare, che producono», ha dichiarato il presidente dell’associazione tv locali Maurizio Giunco (foto) che auspica un ruolo della politica che «intervenga con norme per il settore, magari anche in una legge di riordino complessivo».

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 05 Agosto 2010
    Switch off, nuovo cambio di calendario
    Ieri il Ministero dello Sviluppo Economico ha dispacciato in una nota ufficiale il nuovo calendario a seguito dello slittamento dello switch off delle aree 3, 5, 6, 7.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy