09 Giugno 2015  11:22

Locali, 76 frequenze da liberare per decreto

TV Emidia Melideo
Locali, 76 frequenze da liberare per decreto

Marco Rossignoli

Lo “sgombero” è dovuto ai disturbi creati alle stazioni oltreconfine. Rossignoli (Aeranti-Corallo): «Rischio di chiusura per molti »

Sono 76 (ma potrebbero diventare 144 visto che su uno schermo possono comparire fino a cinque loghi) le frequenze da sgomberare, secondo il decreto del ministero dello Sviluppo economico pubblicato sulla “Gazzetta ufficiale” perché creano disturbi alle stazioni televisive oltreconfine. Se per il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli il provvedimento «riporta l’Italia nella legalità internazionale», per Marco Rossignoli, coordinatore dell’Aeranti-Corallo «siamo di fronte a una situazione gravissima per l’emittenza locale italiana». Il documento ha fissato «la somma complessiva di euro 50,826mln al netto delle spese per lo svolgimento della procedura, determinate in euro 200mila, all'attribuzione di misure economiche di natura compensativa finalizzate al volontario rilascio di porzioni di spettro funzionali alla liberazione delle frequenze». Un aspetto che, secondo Rossignoli «porterà alla chiusura di molte delle 144 emittenti interessate al provvedimento».

 

 

Contenuti correlati : sgomberaro Rossignoli frequenze ministero dello Sviluppo economico Antonello Giacomelli
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy