25 Febbraio 2015  14:18

Mec lancia la Social Audience Analysis

Elena Rembado
Mec lancia la Social Audience Analysis

Julian Prat

È una nuova modalità di analisi che permette di utilizzare i social data, incrociarli con i generi delle serie tv più seguite e conoscere il profilo e gli interessi dei fan

A partire dalla crescente diffusione (anche grazie al mobile) dei social network in Italia (il 78% degli italiani, maggiori di 14 anni, dichiara di conoscerne l’esistenza, il 49% ha un profilo personale Facebook e il 23% si collega a un social ogni giorno, fonte Eurisko 2014), Cubeyou – start up con sedi a Milano e San Francisco – si è specializzata nell’analisi di segmenti di popolazione sulla base di un campione di ricerca tratto dai social network che, partendo dal monitoraggio di tutte le azioni pubbliche di un campione rappresentativo di user, genera attraverso un algoritmo le inferenze statistiche sul bacino di riferimento. Mec (di cui Julian Prat è Chief Strategy Officer) ha trasformato questo strumento di data mining in un nuovo servizio offerto ai propri clienti: la Social Audience Analysis, che permette di profilare il proprio target e quello dei principali competitor attraverso l’analisi delle pagine social. Il servizio è stato testato indagando il fenomeno delle serie tv. Sono stati individuati sei generi - Crime, Comedy, Teen Drama, Horror, Action e Fantasy - le cui fanbase di Facebook sono state la fonte dei dati da cui è partita l’analisi. Il genere più amato è risultato il Crime, con 9,5mln di utenti Facebook, seguito dalla Comedy (5,9mln) e dal Teen (4mln). Il genere più femminile è il Teen Drama (86% dei fan), seguono Fantasy (65%) e Crime (58%). Se l’Action è sicuramente un territorio maschile (63%), l’Horror è invece tra i generi più bilanciati (56% uomini e 44% donne). Guardando all’età dei fan, la passione per le serie risulta molto trasversale, coinvolgendo utenti dai 13 ai 58 anni. I generi mostrano, però, forti differenze in termini di classi di età: se il Teen Drama e la Comedy coinvolgono il pubblico più giovane, Crime e Action vantano un pubblico più maturo, mentre gli spettatori di Horror e Fantasy sono giovani-adulti. Lo studio permette, inoltre, di profilare le diverse audience anche a seconda dei media fruiti: per esempio, gli appassionati di Crime sono anche assidui fruitori di radio e stampa, mentre i fan di serie Fantasy dimostrano di non essere particolarmente affini alla stampa periodica. Un’attenta analisi dei dati raccolti consente di mappare le aree d’interesse più affini a ogni bacino, permettendo di scoprire che gli spettatori di Crime sono anche Food Lover, mentre i fan Fantasy si rivelano amanti dei motori e follower di personaggi noti. Le appassionate di Teen Drama sono le più coinvolte dalla moda, l’audience di Action invece dall’arte, soprattutto quella moderna. Qualsiasi area d’interesse può essere esplorata verticalmente, fino a individuare la prossimità dei diversi cluster d’analisi a specifici brand. Ricorre, tra gli amanti del Crime, l’apprezzamento per i profili Ferrero o Barilla. I fan del genere Horror sono, invece, accumunati da una passione per i parchi a tema e per i viaggi in generale. Il pubblico dell’Action mostra interesse per la tecnologia.

Contenuti correlati : Mec Social Audience Analysis profilo profilazione Julian Prat generi Crime Comedy Teen Drama Horror Action Fantasy serie tv Facebook
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 24 Novembre 2008
    Rai: Berlusconi torna all’attacco
    Nuovo attacco del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla Rai. Nel corso della due giorni in Abruzzo per lanciare la candidatura di Gianni...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy