22 Gennaio 2016  12:07

Mediaset contro MySky e digital key

Eliana Corti
Mediaset contro MySky e digital key

Il Biscione chiede l’oscuramento totale dei suoi canali su Sky e l’accusa di concorrenza sleale

Mediaset sembra decisa a dare battaglia a Sky sul tema dei diritti di trasmissione: “la Repubblica” anticipa la citazione contro la pay tv sat presentata al Tribunale civile di Milano, che non riguarda soltanto la trasmissione di Canale 5, Rete 4 e Italia 1 in assenza di una presunta retransmission fee, ma coinvolge anche la digital key, il dispositivo ideato da Sky per permettere ai suoi abbonati di vedere i canali del Dtt free anche su satellite, così come contro i nuovi decoder del gruppo, dotati di digitale terrestre integrato. Secondo Mediaset, tali strumenti aggirerebbero il criptaggio dei canali iniziato lo scorso settembre dopo che Sky aveva negato al gruppo di Pier Silvio Berlusconi un corrispettivo per la trasmissione dei suoi canali o la retransmission fee (negato dalla pay tv sat, che ha sempre sostenuto di aver trasmesso un segnale gratuito). Non solo. Sotto accusa ci sarebbe anche le funzionalità del pvr MySky: secondo Mediaset, senza una autorizzazione del gruppo non dovrebbe essere possibile vedere un programma delle sue reti in un orario diverso da quello stabilito. Mediaset accusa Sky di concorrenza sleale e vantaggio competitivo indebito. Mettendo a disposizione i canali del gruppo, Sky guadagnerebbe nuovo appeal commerciale senza alcun costo. Cologno Monzese avrebbe quindi chiesto al Tribunale di vietare con definitiva inibitoria la visione dei suoi canali ai clienti della pay, punendo ogni giorno di violazione con una multa. Inoltre, avrebbe fatto richiesta di un risarcimento del «lucro cessante», così come altri danni, così come la restituzione degli utili incassati «indebitamente» da Sky negli ultimi 13 anni con i suoi canali. Nella citazione, però, non sarebbe stato quantificato l’ammontare del risarcimento.

Contenuti correlati : MySky digital key Mediaset Sky diritti di trasmissione

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy