09 Marzo 2016  15:17

Mediatrade, chieste in Appello condanne per Confalonieri e Berlusconi

Elena Rembado
Mediatrade, chieste in Appello condanne per Confalonieri e Berlusconi

La sentenza è prevista per il 17 marzo

Ribaltare la sentenza con cui il Tribunale nel 2014 aveva assolto tutti gli imputati. È questo l’intento del pm di Milano Fabio De Pasquale che, nel processo d’Appello sul caso dei diritti tv “gonfiati” da Mediatrade, ha chiesto alla seconda Corte di condannare il presidente Mediaset Fedele Confalonieri e il vicepresidente Pier Silvio Berlusconi, rispettivamente, a 3 anni e 4 mesi e a 3 anni e 2 mesi, entrambi accusati di frode fiscale aggravata dalla trans nazionalità per circa 8mln di euro riferiti al bilancio di Mediaset 2006, 2007 e 2008. La sentenza è prevista per il 17 marzo

 

Contenuti correlati : frode fiscale trans nazionalità Fabio De Pasquale Confalonieri Berlusconi

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2018
    ESTATE MONDIALE, AUTUNNO CRUCIALE
    L’estate 2018 potrebbe passare alla storia (televisiva) come quella in cui Mediaset ha osato quello che per una tv...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 19 Giugno 2012
    Slitta il voto in Vigilanza
    Con quasi 300 curricula pervenuti, la commissione di Vigilanza ha deciso di posticipare il voto sui sette nuovi consiglieri Rai.