10 Marzo 2016  11:55

Mercato dei contenuti, persi 4,7mld in quattro anni

Elena Rembado
Mercato dei contenuti, persi 4,7mld in quattro anni

Emilio Pucci

Lo ha rilevato una ricerca realizzata da Istituto Bruno Leoni ed e-Media Institute

I contenuti editoriali – oltre alla televisione, cinema, radio, home video, videogiochi, musica, carta stampata e internet – hanno perso 4,7mld di euro tra il 2010 e il 2014. È questo il dato più drammatico messo in luce dal rapporto, elaborato da Istituto Bruno Leoni ed e-Media Institute, dal titolo “Il sistema audiovisivo: evoluzione e dimensioni economiche”, che sarà presentato oggi. La ricerca prende in considerazione la spesa degli utenti, delle aziende per gli investimenti pubblicitari e la spesa dello Stato. Il mercato dei contenuti valeva nel 2010 circa 28,3mld, ovvero l’1,76% del Pil, per poi scendere mediamente del 4% ogni anno, arrivando a valere nel 2014 23,6mld (1,46% del Pil). Secondo Emilio Pucci, direttore di e-Media Institute e autore dello studio, in Italia la contrazione è iniziata nel 2009, per poi aggravarsi nel 2011. La crisi ha colpito più duramente il nostro Paese, dove gran parte dei settori tradizionali sono transitati verso il digitale, senza però compensare le perdite rispetto al business tradizionale.

Contenuti correlati : Istituto Bruno Leoni e-Media Institute sistema audiovisivo Emilio Pucci contenuti editoriali ricerca digitale
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2020
    Dentro al format del Covid-19
    Siamo finiti dentro il format del coronavirus quasi senza saperlo. E il genere di questo virus, che dopo la Cina ha preso
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy