21 Aprile 2015  17:14

MipTv sempre più digital

di Eliana Corti
MipTv sempre più digital

New media player e big drama (con una buona dose di Nord Europa): questi i contenuti principali della 52° edizione del mercato internazionale dei contenuti tv di Cannes. I protagonisti della nuova golden age del piccolo-grande schermo.

È un mercato sempre più digitale e internet oriented quello tratteggiato dal 52° MipTv (Cannes, 13-16 aprile 2015), dove le star del web e dei nuovi mercati digitali si sono sedute al fianco con i produttori di contenuti tv più classici. Confermati i numeri dell’edizione 2014: 11mila presenze da oltre 100 Paesi e 1,8mila delegati per il MipFormats e MipDoc - tenutisi nel weekend precedente – con una crescita delle presenze provenienti da Usa, Uk, Cina, Turchia e Nord Europa. Dei 4mila buyer presenti, mille provenivano dai mercati digitali. Maker Studios, Machinima, Vox Media, YouTube, Dailymotion, Vice, AwesomenessTV, Rooster Teeth, Collective Digital Studio, Screen Australia, Slashtag TV, New Form Digital, Zoomin.TV, Dim Sum Entertainment e WebTVAsia sono alcuni dei protagonisti di questo settore che hanno presenziato i MipDigital Fronts (l’area dedicata appunto ai nuovi mercati digitali) tra conferenze e anteprime. E il connubio tra “old” e “new” player è sottolineato dall’accordo tra Maker Studios (controllata Disney che cura su YouTube i videoblog di mercati emergenti) e Canal+, che lancerà i programmi Maker sul suo servizio streaming.

 

Diversi i big intervenuti a questa edizione, a partire dai quattro manager che hanno ricevuto la medaglia d’onore per il loro ruolo strategico nel mercato dell’entertainment internazionale: Ricardo Scalamandre (Head of International Business di Globo), Ben Silverman (fondatore e Chairman di Electus), Irfan Sahin (Ceo di Dogan Tv Holdings) e Cécile Frot-Coutaz (Chief Executive di FremantleMedia). E poi, speaker come Jens Richter, Ceo di FremantleMedia International; Marc-Antoine d’Halluin di Zodiak Media; Yang Weidong, Svp e President di Tudou.com; Steven Levitan, co-creatore e produttore esecutivo di “Modern Family”; Jeremy Darroch, Ceo di Sky; Ze Frank e Michael Shamberg di Buzzfeed Motion Pictures; Yannick Bolloré, Chairman e Ceo di Havas e David Beebe di Marriott International. Havas e Marriot International sono stati anche i Brand of the Year di questo MipTv.

 

Guardando ai contenuti, tra lanci (“500 Questions”, prodotto da United Artists Media Group in associazione con Warner Horizon Television per Abc e distribuito da Warner Bros. International Television Production) e nuovi adattamenti (Mtv India produrrà la versione locale di “America’s Next Top Model”, distribuito da Cbs Studios), si conferma la Golden Age del drama. Due le anteprime principali: “Versailles” e “Texas Rising”. La prima serie, dedicata al re Sole e composta da 10 episodi, si è aggiudicata il titolo di produzione più costosa mai realizzata in Francia con un budget di 30mln di euro. Girata in inglese, è distribuita da Zodiak Rights. “Texas Rising”, di Itv Studios America, è stata girata in cinemascope e 6K da Roland Joffé ed è stata presentata in anteprima mondiale a Cannes alla presenza del cast, tra cui spiccano Ray Liotta (“Quei bravi ragazzi”) e Bill Paxton (“Twister”). Tra gli altri screenings, vale la pena citare “Flesh and Bones” di Starz, “Follow the Money” di Dr Sales e “Deadline: Gallipoli”, prodotta da FoxTel e Nbc Universal e dedicata al centenario della battaglia sulle spiagge turche.

 

Cresce la produzione europea, sempre più presente sui mercati internazionali: spicca per esempio la tedesca “Deutschland 83”, scritta in Germania per un’audience tedesca e tradotta in inglese subito dopo essere stata acquistata negli Usa dal Sundance Channel. La serie, prodotta da Ufa Fiction per Rtl è distribuita a livello mondiale da FremantleMedia International. E sempre FremantleMedia amplia gli orizzonti sui mercati asiatici, stringendo una partnership con Shangai Media Group, BesTv e China Media Capital, per una joint venture destinata a creare e sviluppare format per il mercato cinese, che verranno distribuiti fuori dalla Cina dalla stessa FremantleMedia. Da citare anche “The Refugees”, prodotta da un team spagnolo (la serie è stata creata da Fernandez Valdez) in inglese e distribuita da Bbc Worldwide e l’alleanza l’americana NbcUniversal International Television, la francese Tf1 e la tedesca Rtl per tre serie procedural.

 

E a proposito di drama, è prepotentemente in primo piano la produzione nordeuropea, cui è stato dedicato questo MipTv, con una serie di eventi sotto l’egida di “Focus on the Nordic”, che ha raggruppato i protagonisti dei mercati tv di Svezia, Danimarca, Finlandia e Norvegia. Tra le sessioni, “The Hottest Drama from the Cold”, con Piv Bernth (Head of Drama del servizio pubblico danese, Dr), Henrik Bjorn (autore della serie “Jordskott”), Dunja Gry Jensen (autrice di “Norskow”) e Christian Wikander (Head of Drama del servizio pubblico svedese, Svt). «La nuova generazione di autori guarda avanti, non a quanto realizzato prima. Per esempio, i procedural hanno cominciato a stancare perché il pubblico ne aveva capito la struttura, ecco perché abbiamo realizzato “The Killing”, dovevamo sfidare gli spettatori. Dobbiamo cercare sempre nuovi modi di raccontare le storie e trovare storie originali», ha commentato Piv Bernth, spiegando la genesi dell’offerta seriale del servizio pubblico danese. E anche per le tv nordeuropee gioca un ruolo importante la rete, hub creativo per le nuove leve che creando short stories per i canali web (dello stesso servizio pubblico) possono così crescere per poter poi firmare serie per la nuova tv.

 

 

I prossimi appuntamenti:

 

  • MipCom: dal 5 all’8 ottobre 2015 (la Turchia è Paese d’onore)
  • MipTv: dal 4 al 7 aprile 2016

 

 

 

 

 

 

 

Contenuti correlati : contenuti tv protagonisti MipTv digital Cannes

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 14 Novembre 2013
    Agcom, Nicita nuovo commissario
    Antonio Nicita è il nuovo commissario dell'Agcom. è stato eletto oggi alla Camera dei Deputati ottenendo 297 voti (su 459 votanti) e il suo nome era

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy