23 Novembre 2015  10:37

Pay tv illegale, sgominata una banda dalla GdF

TV Emidia Melideo
Pay tv illegale, sgominata una banda dalla GdF

L’associazione, dedita al “card sharing” illecito, vendeva abbonamenti scontati dell’80% e forniva assistenza online e a domicilio. Stimato in 1mln il danno economico

Erano nove i componenti dell’associazione per delinquere sgominata dalla Guardia di Finanza di Trento, dedita al “card sharing”, ovvero alla condivisione, illegale, di servizi delle pay tv, principalmente Sky e Mediaset premium. Dopo un anno di indagini, la GdF ha emesso 92 provvedimenti di perquisizione e sequestro in Trentino Alto Adige, Lazio, Veneto, Calabria e Abruzzo dove, ad Avezzano (Aq), si trovava la base operativa dell’associazione da dove venivano forniti illegalmente i servizi ai clienti, alcune centinaia, che risparmiavano così circa l’80% rispetto al prezzo di mercato degli abbonamenti. L’associazione forniva anche assistenza h24, online e a domicilio. È di circa 1mln di euro il danno al mercato del settore, oltre a un ammanco all’Erario per il mancato gettito fiscale.

Contenuti correlati : card sharing Guardia di Finanza pay tv Sky Mediaset
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 12 Luglio 2018
    Cairo conferma la squadra e blinda Floris
    Urbano Cairo conferma la squadra di La7: «Abbiamo avuto una stagione tv eccezionale, La7 ha avuto un incremento di ascolti strepitoso, ha raggiuto il

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy