07 Agosto 2019  10:40

Pubblicità: strutturale il credito d’imposta per gli investimenti in editoria

Eliana Corti
Pubblicità: strutturale il credito d’imposta per gli investimenti in editoria

©pixabay

Approvate in via definitiva le agevolazioni per chi investe su stampa quotidiana e periodica

Diventa stabile la copertura al credito d’imposta sugli investimenti incrementali pubblicitari in editoria (stampa quotidiana e periodica), nella misura unica pari al 75% (viene eliminato l’aumento al 90% per microimprese, Pmi e start up innovative). «Diventa così strutturale il finanziamento di una misura che incoraggia imprese e lavoratori autonomi ad utilizzare i giornali per pubblicizzare prodotti e servizi», si legge nella nota Fieg. Il fondo viene coperto a partire dal 2019 tramite il Fondo per il pluralismo e l’informazione, mentre il tetto di spesa viene stabilito annualmente da un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri. Secondo quanto riportato da Italia oggi, nel 2018 è stato richiesto un credito totale da 105,6mln di euro, che ha interessato 4.823 aziende a fronte di un budget totale di 62,5mln.

Contenuti correlati : editoria credito
Iscriviti alla nostra newsletter

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Poker al femminile
    Quattro numeri, quattro donne, in sequenza, su altrettante copertine di Tivù. La presidente di Doc/it, Claudia Pampinella,...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 20 Settembre 2011
    Anche Bbc contro Mediaset per “Baila!”
    In attesa della decisione del Tribunale di Roma (prevista il 23 settembre) sulla causa per sospetto plagio intentata da Milly Carlucci e dalla Rai...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy