26 Giugno 2018  09:47

Rai Pubblicità presenta il calcio Rai

Eliana Corti
Rai Pubblicità presenta il calcio Rai

Tutte le esclusive di Viale Mazzini per il 2018/2019. La concessionaria introduce il nuovo formato, intro break

In attesa di conoscere i nuovi vertici, Viale Mazzini ha presentato la sua offerta calcistica 2018/2019 con la diretta delle migliori partite di Champions League, Nations League, Coppa Italia, Supercoppa italiana ed europea, amichevoli internazionali della Nazionale Italiana e dell’Under 21 (una partita a settimana per tutta la stagione autunnale). Si tratta di un totale di 19 incontri, comprensivi della Nazionale Under21, che giocherà sei amichevoli internazionali in vista dei prossimi Europei di categoria, che si terranno in Italia nel giugno 2019. In particolare, Rai 1 trasmetterà la miglior partita del mercoledì sera della Champions League con i kick off (ore 21.00 e, a seguire, un magazine di approfondimento). Radio 1 seguirà live tutte le partite delle squadre italiane, sia il martedì che il mercoledì, mentre Rai Play seguirà in streaming la partita di Rai 1. È in esclusiva Rai (con Rai 1, Radio Rai e Rai Play) la Nations League, che vede per 55 nazioni europee suddivise in 4 leghe in base al ranking Uefa. Esclusiva Rai anche due amichevoli con Ucraina e Russia, in autunno. Viale Mazzini stima ascolti tra i 5 e i 7mln di spettatori, in linea con i risultati storici. Per quanto riguarda l’offerta commerciale, Rai Pubblicità prevede, oltre alla classica impaginazione pubblicitaria (break top collocati immediatamente prima e dopo i tempi di gioco e i quattro break di tabellare all’inizio del primo tempo, nell’intervallo e in chiusura del secondo tempo), un nuovo formato, l’intro break, che debutta con la partita di Nations League del 7 settembre e rappresenta una posizione privilegiata, distintiva per la comunicazione dell’inserzionista e in forte sinergia con i bumpers del canale. Il flusso dei break pubblicitari di tabellare abbinati al calcio pertanto prevede in apertura il fuori break a cui segue il bumper di rete, da cui “esplode” l’intro break e lo slot pubblicitario. L’intro break è previsto sia in apertura che in chiusura assieme al fuori break. Previsti inoltre progetti di branded content nei programmi di approfondimento.

Contenuti correlati : rai rai pubblicità calcio

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy