26 Novembre 2014  14:19

Rai, Tarantola prospetta un ricorso al Capo dello Stato

Elena Rembado
Rai, Tarantola prospetta un ricorso al Capo dello Stato

Anna Maria Tarantola

Il termine di decadenza è il 30 novembre

I vertici di viale Mazzini non saranno più emanazione diretta dei partiti, ma il Parlamento continuerà a nominare due membri dell’organo indipendente che, nella nuova governance del servizio pubblico, avrà compiti di nomina e sorveglianza. È questa una delle prime indicazioni emerse, ieri mattina a Palazzo Madama, dal vertice Pd sui nuovi assetti della tv pubblica. Intanto, sempre nella giornata di ieri, si è svolta un’audizione del cda Rai dinanzi alla commissione di Vigilanza. Il consiglio ha dovuto spiegare le motivazioni del voto che, a maggioranza, si è espresso a favore del ricorso contro il taglio di 150mln di euro deciso dal Governo. A tale proposito, la presidente Anna Maria Tarantola ha prospettato un’ulteriore ipotesi «per la tutela degli interessi Rai», quella del ricorso al Presidente della Repubblica, da presentarsi entro il termine di decadenza del 30 novembre.

 

Contenuti correlati : Tarantola servizio pubblico sorveglianza Rai ricorso governance nomina
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Maggio 2020
    Come uscire dall’impasse?
    E' un numero particolare questo di Tivù, pensato e scritto, nonché più volte modificato, sull’onda degli eventi –...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy