29 Giugno 2017  10:07

Rai pubblicità: semestre a -1%, ma crescono tematiche, digital e radio

Cecilia Lulli
Rai pubblicità: semestre a -1%, ma crescono tematiche, digital e radio

Fabrizio Piscopo

L'obiettivo resta la chiusura dell'anno con un fatturato di 685 milioni di euro

Primo semestre a segno meno per Rai Pubblicità. Il periodo gennaio-giugno si chiuderà con un calo di 1 o 2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A pesare sul risultato, ha spiegato l'a.d. Fabrizio Piscopo, sarebbero stati tre fattori: la decisione di non mandare in onda The Voice, l'impossibilità di vendere gli spazi ai clienti del betting (a riguardo si attende una delibera dell'Agcom) e alcune variazioni dell'impaginazione dei break. Tre fattori che, stima Piscopo, hanno pesato per 10 milioni di fatturato.

L'obiettivo annuale resta comunque quello fissato a inizio anno, ossia una chiusura del 2017 a 685 milioni, contro i 670 totalizzati nel 2016 al netto di Europei e Giochi Olimpici (avevano garantito altri 32 milioni). Per centrare l'obiettivo bisognerà dunque raggiungere, nel secondo semestre, un +3%, che l'a.d. ritiene possibile, visto che le stime dei centri media prevedono una ripresa degli investimenti nell'ultima parte dell'anno.

E se i grandi eventi si confermano fonti di ricavi importanti – 2 milioni dal concerto di Vasco Rossi in onda su Rai1 l'1 luglio e 3,5 dal Giro d'Italia a fronte dei 2 dello scorso anno – a far ben sperare sono anche i segnali positivi che arrivano da tematiche, digitale e radio. Le tematiche nel primo semestre hanno, infatti, fatto registrare un +8-9%. Brillanti soprattutto i risultati di Rai4 (+40%) e RaiNews24 (oltre il +20%).

Secondo quanto riportato dal direttore area Radio & Web Francesco Barbarani, la radio ha fatto segnare un +5% in questi primi mesi e dovrebbe chiudere il 2017 con un giro d'affari di 35-40 milioni. Bene anche il digital advertising che chiude il semestre a +2-3%. Valore che, al netto degli Europei di calcio del giugno scorso, sarebbe stato del 70%. L'ipotesi è una chiusura del 2017 tra i 10 e i 15 milioni di euro. Infine, positive anche le performance del cinema, a +30%, con un fatturato annuale atteso tra i 5 e i 7 milioni.

Contenuti correlati : rai pubblicità Piscopo raccolta
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy