27 Settembre 2018  09:59

Rai: sì della Vigilanza a Marcello Foa

Eliana Corti
Rai: sì della Vigilanza a Marcello Foa

Marcello Foa (Photo by Simona Granati - Corbis/Getty Images)

Il giornalista sarà il presidente del servizio pubblico

Con 27 voti favorevoli, tre contrari, una scheda nulla e una bianca, la commissione di Vigilanza ha dato il suo ok a Marcello Foa come presidente della Rai. La bicamerale cambia posizione rispetto a quella di agosto, quando invece la nomina era stata respinta. «Io sogno una Rai che venga apprezzata dal grande pubblico, quello sopra i 50 anni, ma anche dai più giovani. Voglio una Rai di cui essere fieri, per indipendenza, oggettività, trasparenza, ricchezza dell'offerta informativa e culturale. Una Rai che sia di tutti i cittadini italiani», ha dichiarato Foa nel corso della sua audizione in Vigilanza. Contrario alla nomina Usigrai, anche in virtù di quanto dichiarato dallo stesso Foa in commissione, ovvero il riferimento al fatto che il mandato gli sia stato affidato dal governo: «Un fatto che è palesemente contro la legge. Il governo non deve avere alcun ruolo nella scelta del Presidente, non deve interferire in alcun modo. Perché è una scelta nella esclusiva titolarità del Consiglio di Amministrazione, con la vigilanza parlamentare attraverso il voto con quorum qualificato». Anzi, secondo Usigrai, esisterebbe un precedente che farebbe decadere Foa anche dal cda e che risale al 2005, quando la Vigilanza «considerò all'unanimità decaduto dal cda il candidato a presidente che era stato bocciato dai commissari». Eppure, la strada sembra intrapresa, a meno di colpi di scena nel corso della seduta del consiglio di amminsrazione Rai, che dovrà ratificare la nomina.

Contenuti correlati : foa rai
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Poker al femminile
    Quattro numeri, quattro donne, in sequenza, su altrettante copertine di Tivù. La presidente di Doc/it, Claudia Pampinella,...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 18 Settembre 2018
    Pubblicità: luglio a +7,4%
    Chiude in positivo il luglio del mercato degli investimenti pubblicitari in Italia: +7,4% (+6,1% senza search e social), che si traduce in un +2,3% sul cumulato dei sette mesi.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy