06 Marzo 2015  14:44

Renzi: un percorso condiviso per riformare la Rai

Elena Rembado
Renzi: un percorso condiviso per riformare la Rai

Si è svolto, nella sede del Pd, un vertice sul futuro della tv pubblica

Non più un decreto, ma un percorso condiviso per definire la riforma della Rai. «Faremo un provvedimento per consentire al capo dell’azienda di non dover più sottostare a procedure burocratiche chilometriche, o avere l’incubo della Corte dei Conti», ha dichiarato a “l’Espresso” il premier Matteo Renzi. «E mi piacerebbe che ogni rete avesse la sua identità. Non voglio più andare in giro per il mondo con cinque microfoni della Rai, ne basta uno». Una Rai «produttrice di cultura diffusa», con reti «tematizzate» con una missione editoriale ben precisa. Intanto ieri, nella sede del Pd, si è tenuto un vertice sulla tv pubblica, convocato da Lorenza Bonaccorsi, responsabile Cultura del Pd e membro della Vigilanza, e dal sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. In vista della scadenza del cda Rai a giugno-luglio, si dovrà partire dal confronto tra tutti i gruppi che hanno presentato o presenteranno una proposta di riforma, in particolare il Movimento 5 Stelle e Sel.

Contenuti correlati : televisionepubblica Una Rai Lorenza Bonaccorsi Renzi riforma Rai Pd Giacomelli
Iscriviti alla nostra newsletter

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 16 Aprile 2010
    FlopTv ai Webby Awards
    L’Accademia Internazionale di Scienze e Arti Digitali di New York, che ogni anno assegna i Webby Awards, i premi per le eccellenze del web, ha inserito l’italiana FlopTv (www.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy