19 Settembre 2014  16:34

Rff: tutti i vincitori

Francesca D’Angelo
Rff: tutti i vincitori

Sbanca “Gomorra” mentre non viene assegnato il premio al Miglior Canale dell’anno per programmazione italiana

Colpo di teatro al Rff: dei tanti premi in agenda, uno non è stato assegnato. Per la precisione, quello destinato al Miglior Canale dell’anno per programmazione italiana. Dopo un serrato confronto, infatti, la giuria, presieduta da Alberto Sironi, sarebbe giunta alla conclusione che manca, a oggi, sul mercato italiano “un canale capace di distinguersi per le scelte culturali”. Rai e Mediaset infatti, nonostante alcuni buoni segnali, continuerebbero a proporre “produzioni dal gusto medio”, mentre Sky “resta lontana da una produzione continuativa”. Da qui, la decisione di non assegnare il Premio, “per incoraggiare a fare di piu’”. Quanto agli altri premi, sul fronte della fiction tv edita italiana sbanca “Gomorra”, vincitore come Miglior Prodotto Italiano. La serie di Cattleya e Fandango si aggiudica inoltre, ex aequo con “Un matrimonio”, il premio per la Miglior Attrice Italiana (Maria Pia Calzone per “Gomorra”; Micaela Ramazzotti per “Un matrimonio”), la Menzione Speciale della Giuria per l’interpretazione di Salvatore Esposito (Genny nella serie Cattleya), che si aggiudica anche il Premio L.A.R.A. Altro ex aequo per il Premio al Miglior attore italiano, andato sia a Luca Zingaretti per “Adriano Olivetti - La forza di un sogno”, sia ad Alberto Lenzi per “Il giudice meschino”. Vince invece il titolo di Miglior produttore italiano Angelo Barbagallo della Bibi Film Tv, per “Non è mai troppo tardi”. Infine, il premio Speciale della Giuria è andato ai giovani interpreti di “Braccialetti rossi”. Il Premio Scardamaglia ha visto ancora primeggiare “Gomorra” per la miglior sceneggiatura mentre la menzione speciale è andata agli sceneggiatori di “Altri tempi” della 11 Marzo Film. “Tv Sorrisi e Canzoni” ha invece eletto personaggio dell’anno Luca Argentero e premiato “Furore – Il vento della speranza” come miglior serie. Il premio TvZap è invece andato a “Squadra Antimafia – Palermo oggi” (miglior serie tv italiana edita) e a “Breaking Bad” (miglior serie tv internazionale edita). Quanto invece al concorso della fiction edita internazionale, la giuria presieduta da Aldo Grasso ha eletto “House of Cards” migliore serie tv, Walter White miglior personaggio/interprete tv per “Breaking Bad”, e FoxCrime come miglior canale per programmazione internazionale. Menzione speciale per l’interpretazione corale di “Orange Is the New Black”. Tre infine, i premi Excellence Award Rff che sono andati ai produttori Matilde e Luca Bernabei (LuxVide), Pietro Valsecchi (Taodue) e Howard Gordon (ideatore e produttore di “Homeland”, “Tyrant”, “24”). «Taodue e LuxVide sono come due roccaforti che riescono a unire qualita’ e ascolti», ha spiegato il direttore artistico Carlo Freccero, «”Don Matteo”, per esempio, e’ di una perfezione produttiva eccezionale».

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy