25 Maggio 2009  12:11

Studi romani di Mediaset in sciopero

TVer
Studi romani di Mediaset in sciopero

Il 90% dei tecnici si è fermato per protestare contro le esternalizzazioni e a difesa del contratto

Lo sciopero ha investito anche Mediaset. I 400 dipendenti (un decimo dei circa 4mila Mediaset) degli studi romani del Biscione hanno incrociato le braccia per protestare contro i possibili licenziamenti, dovuti alle esternalizzazioni e all’esplosione di format. La protesta è stata organizzata dai tre sindacati Cgil, Cisl e Uil, che parlano di un’adesione al 90%. La Videotime copre gli aspetti tecnici di tutte le trasmissioni, di intrattenimento e di informazione, in tre centri: Palatino, Cinecittà ed Elios sulla Tiburtina. Tanto che “Forum” di Rita Dalla Chiesa non è potuto andare in onda in diretta, ma è stato rgistrato il giorno prima, “Matrix” ha fatto ricorso a una puntata “di magazzino” e le varie edizioni del Tg5 sono state trasmesse grazie ai quadri, che hanno sostituito il personale semplice.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy