10 Novembre 2008  00:00

Tv locali: aiuti sotto i 100mln dal 2010

TVer

L’associazione Alpi annuncia tagli al personale

Tagli in vista per i contributi governativi a sostegno delle tv locali. Dagli attuali 150mln di euro annui previsti per il 2008 si passerà a 111mln per il 2009, a 80mln per il 2010, fino a 60 per il 2011. Se questi fondi verranno meno, l’associazione Alpi, che rappresenta circa il 25% degli ascolti dell’emittenza locale, annuncia l’avvio di trattative con i sindacati per i tagli al personale, ma anche riduzioni negli investimenti per il digitale terrestre. A maggior ragione in un momento congiunturale delicato, in cui la pubblicità nazionale è in calo del 20%, così come le televendite. Il presidente di Alpi, Luca Montrone, dichiara che, in base alla legge 422/93, che parametra i contributi pubblici per le tv areali al canone Rai, il comparto avrebbe avuto diritto a 250mln l’anno. Prima della Finanziaria per il 2009, tuttavia, la cifra era rimasta ferma a 150mln, che costituivano la base sulla quale programmare gli investimenti. Se si scende sotto a tale limite, si programma la “scomparsa dell’emittenza televisiva locale”. Il sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani ha anticipato 40mln di euro per il 2008, portando la cifra complessiva a 190mln, ma togliendoli dai 150mln fissati per il 2009.

EDITORIALISTI

Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 21 Agosto 2013
    “Rambo” diventa una serie tv
    John Rambo, forse il più famoso reduce del Vietnam del grande schermo, diventerà presto il protagonista di una serie tv.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy