28 Marzo 2018  17:31

Ue dice fine al geoblocking

Antonio Allocati
Ue dice fine al geoblocking

I servizi streaming saranno fruibili a partire dal mese di aprile in ogni Paese europeo, senza la restrizione dei confini geografici

Dal mese di aprile verranno abbattuti i confini nazionali (in tuti i Paesi europei) per la fruizione dei servizi streaming come ad esempio Netflix, Amazon, Sky Go, Spotify. È il frutto di un accordo stretto tra fra Commissione Europea, Parlamento e Stati membri e che sancisce quindi la fine del geoblocking (con le sole eccezioni di alcuni Paesi come Norvegia, Serbia e Montenegro) e apre le porte al mercato unico digitale. Questo regolamento, tra le varie clausole, prevede che gli abbonamenti ai servizi di streaming non saranno interscambiabili da un Paese all’altro: per i contratti farà infatti fede la residenza dell’abbonato.

Contenuti correlati : svod ue streaming geoblocking

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2020
    Dentro al format del Covid-19
    Siamo finiti dentro il format del coronavirus quasi senza saperlo. E il genere di questo virus, che dopo la Cina ha preso
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 29 Marzo 2013
    Dieci serate per raccontare Renzo Arbore
    Dieci serate per ripercorrere la carriera di Renzo Arbore, da “Alto gradimento”, “Quelli della notte” a “Indietro tutta”: parte domani alle...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy