22 Aprile 2016  11:12

Vivendi, obiettivo Europa del Sud

Elena Rembado
Vivendi, obiettivo Europa del Sud

Vincent Bollorè

Nell’assemblea degli azionisti i vertici del colosso francese hanno ipotizzato un polo latino dei contenuti per sfidare gli Usa

Un «polo latino» dei contenuti che possa mettersi in concorrenza con i colossi americani e asiatici. È questo il progetto alla base degli accordi con Mediaset e con Telecom Italia, discusso durante l’assemblea degli azionisti di Vivendi, nella quale il presidente Vincent Bollorè (nella foto) e l’ad Arnaud de Puyfontaine hanno parlato dell’obiettivo di diventare «un campione dei media» e «la casa di tutti i talenti», mantenendo il focus sull’Europa del Sud, «mercato prioritario» per gli investimenti. A proposito della partecipazione in Telecom Italia, de Puyfontaine ha ribadito che si tratta di un investimento a lungo termine: «Gli operatori telefonici sono partner imprescindibili per distribuire e monetizzare i nostri contenuti», ha detto. L’obiettivo, anche della partnership con Mediaset, è «produrre e distribuire programmi televisivi in comune» e «creare una piattaforma mondiale over the top», una sorta di Netflix europeo, in grado di competere su scala globale. Sul fronte pay tv, la situazione per la francese Canal+, sempre di proprietà di Vivendi, non è molto rosea e, durante l’assemblea, si è parlato della possibilità di registrare una perdita operativa di oltre 400mln di euro nel 2016 (erano 264mln nel 2015). Bollorè ha dichiarato di voler risanare Canal+, ma «se le perdite continueranno, Vivendi non finanzierà all’infinito».

Contenuti correlati : Bollorè Vivendi Telecom Arnaud de Puyfontaine Europa concorrenza pay tv
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 02 Dicembre 2008
    TiMedia: ok alla cessione dei servizi pay
    È stato perfezionato l’accordo - annunciato lo scorso ottobre – tra TiMedia e Airplus Tv per la cessione delle attività di pay per view su Dtt di Telecom Italia Media.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy