26 Maggio 2015  12:48

Console modificate: previsto anche il carcere

Matteo Bonassi
Console modificate: previsto anche il carcere

Secondo una sentenza pubblicata dalla Cassazione, la violazione dell’articolo 171 della legge sul diritto d’autore può sancire pene molto severe

Modificare le console in modo da consentire l’utilizzo di software piratato potrebbe avere come conseguenza anche la carcerazione, come rischia un negoziante colpevole di aver messo in vendita alcune PlayStation 2 provviste di chip. Questo è emerso dalla sentenza 21621/15 pronunciata ieri, 25 maggio, dalla terza sezione della Cassazione, per la quale si è configurata la violazione dell’articolo 171-ter lett. F) bis della legge sul diritto d’autore, con cui si sanzionano indistintamente tutti i congegni installati per eludere misure di protezione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 23 Ottobre 2007
    Videogiochi: nasce Overskill
    Il sito di e-commerce eprice.it ha fondato un nuovo marchio dedicato agli appassionati di videogame per PC. Si tratta di Overskill (www.overskill.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy