20 Marzo 2019  14:36

Il futuro dei videogame secondo Google

Matteo Bonassi
Il futuro dei videogame secondo Google

 

Il colosso del Web ha presentato Stadia, la piattaforma proprietaria di cloud gaming

 

Il colosso del Web Google ha finalmente annunciato la sua piattaforma di gioco. Si chiamerà Stadia e si tratta di una tecnologia usufruibile via cloud tramite smartphone, tablet o PC che utilizza ovviamente una connessione Internet a banda larga per supportare lo streaming e porta con se una serie di novità decisamente interessanti. Le promesse sono allettanti: videogiochi in 4K a 60 frame per secondo con audio surround e la possibilità, grazie ai potentissimi server in remoto su cui poggia Stadia, di arrivare tranquillamente a gestire in futuro una risoluzione 8K a 120 FPS. Tutto quello che l’utente si ritrova tra le mani è un controller wifi: una volta acceso, i server di Stadia sono in grado di capire da quale apparecchio si vuole accedere al servizio e avvieranno il videogame desiderato. Insomma secondo Phil Harrison, veterano dell’industria videoludica da poco entrato a far parte del team Google: “Il futuro dei videogiochi non è in una scatola”. Il servizio Stadia verrà lanciato entro la fine del 2019, per il momento tra i publisher che hanno confermato il proprio supporto ci sono anche Ubisoft e idSoftware.

Contenuti correlati : Stadia Google videogame cloud streaming digitale distribuzione console

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy