13 Aprile 2012  17:07

Incentivi fiscali per le aziende videoludiche

federica massimello
Incentivi fiscali per le aziende videoludiche

il titolo woOOPuP!,

dello sviluppatore italiano Bedroom Studios Ent.

Una proposta di legge chiede di introdurre tax credit e tax shelter per publisher e sviluppatori italiani

 

Per AESVI, l’associazione degli editori e degli sviluppatori di videogiochi in Italia, si tratta di un grandissimo successo: il governo ha infatti presentato un proposta di legge sull’Agenda Digitale (a firma di esponenti del PdL) che chiede di introdurre agevolazioni fiscali per le aziende che operano nel settore videoludico in Italia. Nella proposta di legge sono previste alcune importanti misure di sostegno fiscale a favore del comparto, come credito d’imposta e detrazione degli utili reinvestiti per la produzione di videogiochi da parte di imprese italiane, oltre che credito d’imposta per la distribuzione di videogiochi realizzati sul territorio italiano, per gli investimenti di venture capital dedicati alle imprese del settore e per progetti di ricerca realizzati in collaborazione con Università o enti pubblici di ricerca. “La proposta di legge sull’Agenda Digitale presentata oggi al Governo dal PdL rappresenta un passo storico per lo sviluppo del settore dei videogiochi in Italia. Negli ultimi anni abbiamo, infatti, assistito all’affermazione su scala globale di paesi come il Canada, la Svezia o la Finlandia, anche grazie alle politiche d’incentivazione fiscale messe in campo dalle istituzioni nazionali”, ha dichiarato Thalita Malagò, segretario generale di AESVI. “La nostra Associazione - ha aggiunto - è orgogliosa di aver dato il proprio contributo alla riflessione sul tema soprattutto attraverso il Games Forum, che organizziamo da tre anni a questa parte presso la Camera dei Deputati in collaborazione con l’On. Antonio Palmieri e che lo scorso anno ha visto al centro del dibattito i videogiochi Made in Italy. Investire nel settore dei videogiochi significa investire nei giovani, nella creatività, nell’innovazione e nella crescita economica”.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 24 Settembre 2012
    Wii U sarà region locked
    Contrariamente a quanto deciso da Sony con PS3, ma in maniera analoga a quanto avviene su Xbox 360 di Microsoft, Nintendo ha deciso che la sua nuova...