31 Ottobre 2002  00:00

Ubi Soft: fatturato trimestrale pari a 51,49 milioni di euro

TIds

Il calo del 3,03% degli ultimi risultati trimestrali risulta positivo rispetto alla precedente diminuzione del 46,8%

Ubi Soft ha pubblicato i risultati per il secondo trimestre fiscale, dal 30 giugno al 30 settembre 2002. Il fatturato per questo periodo è di 51,49 milioni di euro che rappresenta una diminuzione del 3,03% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo risultato dimostra un miglioramento rispetto al primo trimestre dell’anno, in cui Ubi Soft aveva registrato una diminuzione del fatturato pari al 46,8% (32,08 milioni di euro), che porta il fatturato semestrale a –26,3% rispetto al primo semestre del 2001. Nonostante la diminuzione in fatturato, che Ubi Soft attribuisce soprattutto a un aumento del 72% registrato nel 2001 grazie al lancio di due titoli di grande successo (Rayman Advance e Myst III: Exile) combinato con differimenti legati ad autorizzazioni tardive per alcuni titoli nel 2002, rimangono invariate le prospettive per il secondo semestre. Grazie ad alcuni attesissimi release di Ubi Soft, come Splinter Cell, Rayman 3: Hoodlum Havoc, Tom Clancy’s Ghost Recon e The Sum of All Fears, e il lancio di 74 altri prodotti per tutte le piattaforme prima del 30 Marzo 2003, rimangono invariate le previsioni del publisher per il secondo semestre di un aumento progressivo del fatturato pari a tra il 17% e il 22%, cioè un obiettivo di 430-450 milioni di euro.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 28 Novembre 2005
    Activision: True Crime va in Tv
    True Crime: New York City, il secondo episodio dedicato al brand action di Activision, è supportato dal publisher con un piano marketing che comprende...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy