Editorialisti

29 Gennaio 2021

Visione

Chiara Grianti

Si sente dire spesso che dai momenti di crisi è possibile uscire più forti. La condizione affinché ciò avvenga è essere reattivi e aperti al cambiamento. Certo è necessario anche avere dalla propria una certa solidità, perché difficilmente un’azienda che affronti la crisi con un pregresso carico di debiti riuscirà a mettersi in gioco e a dedicare risorse a nuovi investimenti. Ma se dovessimo individuare una sola parola chiave per il futuro, a nostro giudizio, questa parola sarebbe visione.

 

Sapere ciò che l’azienda vuole essere in prospettiva futura è fondamentale per tracciare un percorso e per definire una strategia che diventa mission nel raggiungimento degli obiettivi periodici. “Saremo solo distributori domani?”. È quanto si chiede il nostro intervistato di cover Raffaele Rossetti. Ha ancora senso per un’azienda – di distribuzione come di produzione – etichettarsi in un unico ruolo? Vedremo cosa accadrà nei prossimi anni.

 

Per Beauty Business si tratta del suo secondo decennio di storia e, come già nel precedente, intendiamo ribadire il nostro compito di strumento di lavoro, continuando a documentare le esperienze e raccogliere le opinioni utili a stimolare l’indispensabile confronto. Pronti, anche, se e quando sarà necessario, a criticare chi non fa l’interesse di questo meraviglioso mercato.

Chiara Grianti

Nata a: Castellanza (Va) il 26 agosto 1977
In Editoriale Duesse dal: 1 aprile 2004
Mi piace: ridere, John Belushi, passare del tempo con mia figlia Olivia e il buon senso
Non mi piace: il lunedì e tutte le giornate che sembrano dei lunedì
Quando non scrivo su BEAUTY BUSINESS mi occupo di: giocare con Olivia!
Citazione: “Ti prego, non ucciderci. Ti prego, ti prego non ucciderci. Lo sai che ti amo, baby. Non ti volevo lasciare, non è stata colpa mia. (…) Non ti ho tradito, dico sul serio, ero rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra, non avevo i soldi per prendere il taxi, la tintoria non mi aveva portato il tight. C’era il funerale di mia madre ed è crollata la casa. C’è stato un terremoto, una tremenda inondazione, le cavallette! Non è stata colpa mia, lo giuro su Dio!” John Belushi all’ex fidanzata Carrie Fisher, The Blues Brothers


Archive