Editorialisti

29 Aprile 2013

Diamoci nuove possibilità...

Chiara Grianti

Poche persone entrano in profumeria. Rispetto al passato il traffico si è ridotto notevolmente per effetto della diminuzione della capacità di spesa degli italiani, ma non solo. Alcuni pensano che i prodotti di profumeria siano troppo costosi, magari a priori, senza neppure aver verificato se ciò corrisponde a verità oppure no. Altri sono intimoriti dal servizio assistito e dal fatto di dover domandare quanto desiderano agli addetti alla vendita. Altri ancora sono indispettiti dall’atteggiamento aggressivo di alcuni addetti alla vendita, apparentemente più motivati a vendere che non a soddisfare un’esigenza del consumatore. Tutti aspetti che la crisi ha accentuato, invece di mitigare. Ripensiamo quindi i punti vendita, apriamo le porte per facilitare l’ingresso a nuovi potenziali acquirenti, offriamo campioni dei prodotti, ascoltiamo prima ancora di offrire consigli e proporre soluzioni, siamo propositivi senza essere invasivi. E dal lato dell’industria, siamo disponibili nei confronti di quella distribuzione che è proattiva, vuole dare nuovo impulso alla profumeria e sta cercando il modo per reinventarsi. Non giudichiamo i progetti prima ancora di vederli e soprattutto non ancoriamoci a modelli che appartengono al passato perché ciò che funzionava ieri non funziona più oggi. Un discorso che è valido in termini di concept, di segmentazione dell’offerta e anche di comunicazione, dentro e fuori dal punto vendita. E se questo significa dedicare un punto vendita esclusivamente alla vendita del profumo, piuttosto che eliminare i general tester e proporre solo skincare con un posizionamento aggressivo perché non dargli una possibilità? Sarà il mercato a decretarne il successo, non i nostri preconcetti.

Chiara Grianti

Nata a: Castellanza (Va) il 26 agosto 1977
In Editoriale Duesse dal: 1 aprile 2004
Mi piace: ridere, John Belushi, passare del tempo con mia figlia Olivia e il buon senso
Non mi piace: il lunedì e tutte le giornate che sembrano dei lunedì
Quando non scrivo su BEAUTY BUSINESS mi occupo di: giocare con Olivia!
Citazione: “Ti prego, non ucciderci. Ti prego, ti prego non ucciderci. Lo sai che ti amo, baby. Non ti volevo lasciare, non è stata colpa mia. (…) Non ti ho tradito, dico sul serio, ero rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra, non avevo i soldi per prendere il taxi, la tintoria non mi aveva portato il tight. C’era il funerale di mia madre ed è crollata la casa. C’è stato un terremoto, una tremenda inondazione, le cavallette! Non è stata colpa mia, lo giuro su Dio!” John Belushi all’ex fidanzata Carrie Fisher, The Blues Brothers


Archive