01 Aprile 2016  10:50

Anche Starbucks sfida Nespresso

Emanuela Sesta
Anche Starbucks sfida Nespresso

Il colosso americano annuncia la produzione di capsule compatibili con le macchine dell’azienda svizzera da distribuire nei propri pv

È stata riportata nei giorni scorsi da alcuni quotidiani (anche online) la notizia relativa all’annuncio fatto dal colosso americano Starbucks di produrre capsule per caffè espresso da distribuire nei suoi 22 mila punti vendita nel mondo, partendo dal mercato francese, dall’estate prossima,. Oltre ai café Starbucks, si aggiungeranno i supermercati Monoprix e Géant Casino che hanno appena siglato accordi di distribuzione esclusiva (Fonte: il giornale.it). Fin qui, nulla di nuovo, se non fosse che (anche) queste capsule saranno compatibili con le macchine da caffè espresso di Nespresso, in assoluto l’’hardware’ più diffuso per fruire del caffè in capsula.

A muovere Starbubucks sembrano essere stati i margini elevati del caffè in capsule: secondo i dati Euromonitor, il business dell’espresso in capsule vale 4 miliardi di euro solo in Europa, mentre a livello globale supera i 10 miliardi di euro. Di questo mercato, Nespresso è stato e continua a essere l’assoluto protagonista, con un fatturato di 3,6 miliardi di euro e margini assolutamente interessanti (il quotidiano britannico Financial Times ha calcolato un "mark up" netto di almeno il 30% su ogni capsula venduta).
Va ricordato che Starbucks ha annunciato recentemente l’apertura del suo primo negozio in Italia a Milano, all’ombra del Duomo, all’inizio del 2017.

Contenuti correlati : mark up Starbucks capsule Nespresso punti vendita caffè
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy