24 Ottobre 2016  09:52

De’Longhi lancia il Progetto ‘Simbiosi’

Emanuela Sesta
De’Longhi lancia il Progetto ‘Simbiosi’

Il contest coinvolgerà dieci Istituti, Atenei e Accademie di design e architettura italiane che concorreranno alla configurazione di nuovi prodotti o al restyling di modelli già esistenti

Il gruppo De’Longhi lancia il Progetto Simbiosi. Si tratta di un contest per studenti di Istituti, Atenei ed Accademie di design volto alla “valorizzazione delle eccellenze del Made in Italy e alla sensibilizzazione dei giovani attraverso la ricerca e la sperimentazione per stimolarne la creatività e avvicinarli alle culture artigianali ed eccellenze manifatturiere del territorio italiano”, spiegano da Treviso.

 

Con maggior dettaglio, dal prossimo mese sarà chiesto agli studenti di alcuni tra i più importanti e accreditati Istituti, Atenei e Accademie di design italiani di concorrere alla configurazione di nuovi prodotti o al restyling di prodotti già esistenti, proponendo alternative estetico/formali, di utilizzo, di materiali e di fruizione, di alcuni tra gli oggetti d’uso domestico più utilizzati in cucina: dalle macchine per caffè (manuali o superautomatiche) ai bollitori, dai toaster ai montalatte, senza escludere tutti gli accessori a essi correlati. Il Progetto Simbiosi coinvolgerà dieci Istituti, Atenei e Accademie di design e architettura italiane (Politecnico di Milano e di Torino, le Università di Palermo, Napoli e Genova, La Sapienza di Roma, Accademia Belle Arti di Verona, IED di Venezia, IUAV di Venezia e IUAV di S. Marino, ISIA di Firenze) che, da novembre, ospiteranno un percorso itinerante realizzato da un pool di professionisti dell’azienda De’Longhi che, in un rapporto di corrispondenza simbiotica, incontrerà gli studenti che parteciperanno al contest per trasmettere loro la propria cultura industriale e i saperi culturali ed artigianali del territorio veneto.

 

A giudicare i progetti sarà chiamata una giuria d’eccezione composta sei membri, autorevoli esponenti del mondo della cultura, del design, dell’arte e del giornalismo e presieduta da Fabio De’Longhi, amministratore delegato dell’omonimo Gruppo. Ai primi tre classificati, De’Longhi offrirà un premio in denaro (valore complessivo 7.000,00 euro) e la possibilità, per i più meritevoli tra tutti i partecipanti, di realizzare uno stage, regolarmente retribuito, presso l’azienda nel centro di ricerca stilistica & design.

 

A ottobre 2017, a conclusione del contest, con i prototipi realizzati da tutti giovani studenti che avranno partecipato al Progetto Simbiosi, De’Longhi organizzerà una mostra gratuita e aperta al pubblico.

 

Contenuti correlati : Progetto Simbiosi De’Longhi contest studenti Made in Italy giovani restyling prodotti progetti giuria

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy