14 Novembre 2008  00:00

De’Longhi: utile netto a + 17,6% nel 3°Q

TBem

Fatturato netto in calo del 4%

Il Cda De’Longhi ha approvato ieri i risultati del terzo trimestre. I ricavi netti registrano un calo del 4% a cambio corrente, passando da 381 a 365,9 mio di euro. In particolare nell divisione Household i ricavi netti sono diminuiti del 7,7%. L’utile netto del gruppo è cresciuto del 17,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, passando da 16,4 a 19,3 mio di euro, mentre L’Ebit risulta in aumento da 35,5 a 40,8 mio di euro (+14,8%). Considerando invece i primi nove mesi dell’anno, i ricavi netti ammontano a 1.052,3 mio di euro e registrano una crescita del 3,4% rispetto allo stesso periodo del 2007. In particolare, per la divisione Household i ricavi netti sono aumentati del 3,1% per un totale di 760,6 mio di euro. L’utile netto ha raggiunto quota 32,2 mio di euro con un incremento del 61,4% rispetto allo scorso anno e l’Ebit è cresciuto rispetto al 2007 da 68,2 a 82 mio di euro (in incremento del 20,3%).I segmenti in crescita sono quelli delle macchine da caffè, robot da cucina e prodotti per la pulizia; soffrono invece i segmenti del riscaldamento e condizionamento portatile, lo stiro e i radiatori murali. Come sottolineato in una nota dell’azienda, questi dati vanno letti alla luce della crisi finanziaria e «dello sfavorevole andamento climatico della stagione invernale ed estiva che ha depresso le vendite del riscaldamento e del condizionamento portatile».

ACCADDE OGGI

  • 13 Dicembre 2010
    Elica Great Place to Work 2011
    Elica è il Great Place to Work 2011: dopo tre anni ai primissimi posti della prestigiosa classifica che giudica la qualità degli ambienti di lavoro,...

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy