30 Ottobre 2012  18:03

Franzino, “Serve un piano strutturato sulla base di criteri meritocratici”

TBES
Franzino, “Serve un piano strutturato sulla base di criteri meritocratici”

Mario Franzino

Per l’ad e direttore generale mercato Italia di BSH è questa la soluzione vincente per sostenere il settore, non gli incentivi “una tantum”

In merito alla proposta di proporre nuovamente, così come già nel 2010, gli incentivi a supporto del settore degli elettrodomestici Mario Franzino, ad e direttore generale mercato Italia di BSH ha così dichiarato a e-duesse: “Se proposti con la solita modalità “una tantum”, non reputo che gli incentivi possano essere una soluzione in grado di aiutare in maniera concreta il nostro settore. Quello che auspico, invece, è un piano strutturato su base meritocratica che preveda un budget a disposizione del settore nel lungo-medio periodo per sostenere l’industria nei momenti di crisi. Il nostro è indubbiamente uno dei settori più evoluti – si parla di ecologia, di risparmio energetico e idrico – e come tale dovrebbe essere considerato dalle istituzione, cosa che invece non avviene in maniera adeguata”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 27 Novembre 2019
    On air il Black Friday di Euronics
    Euronics è pronta a lanciare il 28 novembre la sua campagna dedicata al Black Friday. “Black to the Future”, questo è il claim scelto dall...

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy