16 Gennaio 2018  09:30

Nel 2017 credito al consumo a segno più

Elena Reguzzoni
Nel 2017 credito al consumo a segno più

Le richieste sono aumentate del 2%, però se le domande di finanziamenti personali sono cresciute, quelli finalizzati sono calati

Sì sa che l’andamento del credito al consumo è il termometro anche della propensione all’acquisto degli italiani. Ebbene il 2017 si è chiuso con una crescita del 2% delle richieste e lievemente dell’importo medio, grazie in particolare - secondo i dati del Barometro Crif riportati da Il Sole 24 Ore – a un forte picco registrato nel mese di dicembre. Va però evidenziato che se le domande di finanziamenti personali sono cresciute, quelli finalizzati sono calati, anche se di poco, neanche dell’1%. Se a livello quantitativo le richieste di prestiti di quest’ultimo tipo hanno visto un segno meno, a livello di valore, il segno è stato invece positivo e di oltre il 10% visto che l’importo medio ha sfiorato la soglia di 6 mila euro. Una crescita ascrivibile in gran parte all’andamento positivo del comparto auto. A livello territoriale le velocità sono molto diverse da regione a regione, nel dettaglio i valori più elevati per i prestiti finalizzati si trovano a Como, Verbania e Biella. La crescita percentualmente più elevata invece si è prodotta nelle provincie venete e friulane.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy