31 Maggio 2007  00:00

AIE: la ricerca AcNielsen sul consumo di contenuti digitali

BSpm

I risultati saranno presentati il 5 giugno a Roma. Si riduce il gap tecnologico tra uomini e donne

Saranno presentati martedì 5 giugno a Roma, presso gli Horti Sallustiani, i dati dell’indagine commissionata dall’Osservatorio permanente sui contenuti digitali ad Ac Nielsen. La ricerca mette in evidenza la progressiva riduzione del “gap tecnologico” tra uomini e donne, con queste ultime sempre più acquirenti di contenuti digitali culturali. Nelle nuove generazioni dai 14 ai 24 anni, le ragazze hanno la stessa confidenza con la tecnologia dei loro coetanei, mantenendo però un livello di consumi culturali superiore ai maschi. L’acquisto di contenuti online è un fenomeno emergente, che mostra caratteristiche interessanti ai fini dello sviluppo futuro. Infatti, in termini di approccio all’acquisto, il 59% acquista libri, il 44% dvd, la popolazione che acquista online esplicita una chiara tendenza a fruire di contenuti indistintamente. Attualmente oltre il 40% di chi acquista almeno un contenuto culturale sovrappone l’acquisto di libri, cd e dvd. La ricerca, nel corso del Convegno “Liquidi e mutanti. Industrie dei contenuti & consumatori digitali”, sarà introdotta da Federico Motta, presidente dell’Associazione Italiana Editori, e illustrata da Roberto Borghini , consumer marketing manager di AcNielsen, ed Emilio Pucci dell’e-Media Institute. La presentazione sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente l’Osservatorio permanente sui contenuti digitali, costituito da Aie, Aidro, Fimi e Univideo.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 08 Giugno 2020
    Cosa e chi siamo?
    È particolare questo numero di Business People quasi quanto i tempi che stiamo vivendo. Probabilmente perché li rispecchia,...
Vito Sinopoli - Box Office

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy