28 Luglio 2017  21:27

Anica, i produttori chiedono confronto costruttivo con gli autori

Stefano Radice
Anica, i produttori chiedono confronto costruttivo con gli autori

Francesca Cima, presidente produttori Anica

Sullo sfondo il tema dei decreti attuativi della legge cinema

"I produttori concordano con gli autori che lo sviluppo dell’industria culturale audiovisiva italiana è possibile solo attraverso progetti e idee originali che trovino riscontro sia nel pubblico che nel mercato internazionale". Così si esprime in una nota la sezione produttori Anica. "In questo senso - continuano i produttori - vanno letti gli incentivi basati sugli automatismi previsti dalla nuova legge, incentivi che devono riguardare anche la componente autoriale e artistica. Pertanto è importante salvaguardare, nella delicata transizione tra vecchio e nuovo ordinamento, la valorizzazione dei risultati artistici e culturali conseguiti dalle opere audiovisive degli anni pregressi. Tenendo fermi questi principi, e preparando il lavoro che sarà necessario all'indomani dell'approvazione dei primi decreti, il confronto costruttivo tra produzione indipendente e autori aiuterà tutto il settore ad affrontare con nuovo slancio questioni non più procrastinabili come la valorizzazione dei diritti, l’apertura del mercato, i nuovi consumi e la revisione dell’art. 44 del Tusmar prevista dalla legge Franceschini".

Contenuti correlati : anica produttori decreti attuativi

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 10 Giugno 2019
    Quest’estate, andiamo al cinema
    Chi è andato al cinema in questi mesi avrà sicuramente visto proiettato con costanza un trailer di incentivo ad andare...
Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy