30 Settembre 2020  09:13

Asia, i cinema allentano le misure anti-Covid

redazione
Asia, i cinema allentano le misure anti-Covid

In alcuni Paesi dell’area asiatica-pacifica come Singapore e New South Wales (Australia) le sale hanno ad esempio aumentato la capienza delle sale

Se negli Usa si è ancora in attesa che riaprano i cinema delle piazze più importanti di Los Angeles e New York, nel resto del mondo ci sono zone in cui le sale già aperte stanno allentando le misure anti-Covid riuscendo così ad aumentare il numero di spettatori per proiezione. Si tratta di alcuni Paesi dell’area Asia-Oceania quali Singapore o il Nuovo Galles del Sud in Australia.

A Singapore, dove i cinema hanno riaperto a metà luglio, gli esercenti potranno vendere biglietti fino al 50% dei loro posti, mentre precedentemente il limite era di 50 biglietti a sala. Misure simili anche nello stato australiano del New South Wales dove i cinema, teatri e sale da concerto potranno riempire fino al 50% della capienza, con un massimo di 1.000 persone.

Intanto, mentre in India i cinema sono chiusi da fine marzo, nel Bengala occidentale le sale potranno riaprire dal 1 ° ottobre, garantendo ovviamente il distanziamento sociale, l’obbligo di mascherina, e una capienza massima di 50 persone per schermo.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 20 Ottobre 2009
    Novoli, tolti i sigilli al multiplex
    Il gip Antonio Pezzuti ha revocato il sequestro del multiplex di Novoli a Firenze. Il gip ha dunque accolto la richiesta dei legali della società...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy