19 Ottobre 2007  00:00

Bim, Wild Bunch entra nel capitale

BOAA

Alleanza tra la società di vendite internazionali e la casa di distribuzione di Valerio De Paolis, che mantiene la completa responsabilità delle attività

La società di vendite internazionali Wild Bunch entra, con una quota minoritaria, nel capitale di Bim Distribuzione. Lo annuncia a e-duesse la casa di distribuzione di Valerio De Paolis : «Forti della coerenza delle loro linee editoriali – recita un comunicato congiunto – e di una comune analisi dell’evoluzione della distibuzione cinematografica in Europa, Bim e Wild Bunch, hanno deciso di associarsi nel settore della distribuzione in Italia. Le due società collaboreranno nell’acquisizione e nella coproduzione di film, contribuendo così ad accrescere il livello della cooperazione tra Italia e Francia nei settori della produzione e della distribuzione cinematografica».Valerio De Paolis, amministratore unico Bim, mantiene la completa responsabilità delle attività italiane e parteciperà attivamente alla politica e alle strategie di Wild Bunch: «Non abbiamo cercato partner» dichiara il manager, «è Wild Bunch che ci è venuta a cercare sulla base di una lunga collaborazione e sintonia. L’obiettivo di Wild Bunch era costruire un network di collaboratori europei e Bim rispecchiava il profilo richiesto, diventando così il primo passo di questo percorso».Tra le conseguenze dell’accordo, per De Paolis, le maggiori opportunità di coproduzioni, di acquisti di film internazionali («ma non siamo obbligati a comprare film Wild Bunch, che continuerà a vendere anche ad altri») e di produzioni italiane: «Abbiamo sempre avuto – spiega De Paolis – un rapporto limitato con il nostro cinema, non potendo contare sulla forza e sui rapporti con le tv di altri player. Ora potremo offrire a un produttore italiano non solo la distribuzione sala e home video ma anche la possibilità di un coproduttore e le vendite internazionali».Tra i film che saranno prossimamente distribuiti da Bim nei cinema italiani vi sono “Lust, Caution” di Ang Lee (vincitore dell’ultima Mostra di Venezia), “Un’altra giovinezza” di Francis Ford Coppola (presentato alla Festa del Cinema di Roma), “Ai confini del paradiso” di Fatih Akhin e “Persepolis” di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy