27 Febbraio 2017  09:28

Box office Italia, Universal al primo posto

Stefano Radice
Box office Italia, Universal al primo posto

Alessandro Gassmann protagonista, insieme a Marco Giallini, di Beata ignoranza di Massimiliano Bruno

The Great Wall vince la sfida del week-end del 23-26 febbraio davanti a Beata ignoranza (01). Terzo posto per T2. Ma il box office cala del 13%

Podio nuovo di zecca al box office del 23-26 febbraio. Il week-end, però, si è chiuso con un incasso globale di 9,3 milioni (dato Cinetel), in calo del 13% rispetto al fine settimana precedente.

  • Il podio

Sono stati giorni di grande equilibrio con due film su tutti che si sono contesi la leadership. Alla fine ha prevalso The Great Wall. Il kolossal avventuroso, distribuito da Universal, si è imposto con 1,3 milioni; distribuito in 356 sale, ha registrato la media di 3.709 euro a schermo. Seconda posizione per la commedia di Massimiliano Bruno, Beata ignoranza (01), che ha chiuso il fine settimana con 1,2 milioni. Presente in 366 sale, il film con Alessandro Gassmann e Marco Giallini, ha ottenuto una media di 3.386 euro. Terzo posto per T2 Trainspotting (Warner) di Danny Boyle con un milione di box office e una media di 3.345 euro a sala (321 schermi).

  • Jackie

La top ten può contare su un'altra nuova entrata. Si tratta del biopic drammatico Jackie, con Nathalie Portman. Distribuito da Lucky Red, ha incassato 833mila euro ottenendo la media/schermo più alta: 3.824 euro.

  • Il resto della top ten

Quarta posizione per la seconda commedia italiana in classifica. Si tratta di Mamma o papà? (Medusa) con 972mila euro (-47%); il film con Antonio Albanese e Paola Cortellesi è a quota 3,5 milioni dal 14 febbraio. Scende dalla prima alla quinta piazza 50 sfumature di nero (Universal) con 898mila euro (-69%) per un totale di 14 milioni dal 9 febbraio. In sesta posizione, con una flessione solo del 31%, troviamo il film di animazione Ballerina (Videa) con 841mila euro per 2,3 milioni complessivi dal 16 febbraio. Ottava piazza per il musical La La Land (01) con 331mila euro (-42%) per 7,1 milioni totali mentre in nona troviamo il drammatico Manchester by the Sea (Universal) con 315mila euro (-31%) per 911mila euro complessivi dal 16 febbraio. Chiude la top ten il film di animazione Lego Batman (Warner) con 235mila euro (-62%) per 2,3 milioni dal 9 febbraio. Oltre la top ten, da segnalare il debutto di Barriere (Universal) in quattordicesima con 119mila euro (56 sale, 2.126 euro di media). Diaccessettesima posizione per il family La marcia dei pinguini: il richiamo (Notorious) con 69mila euro (238 sale, 293 euro di media).

Contenuti correlati : cinetel incassi box office universal the great wall

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

  • 09 Dicembre 2016
    Berlinale, Verhoeven guida la giuria
    Il direttore della Berlinale Dieter Kosslick ha annunciatoche sarà il regista Paul Verhoeven il prisidente della giuria della 67ma edizione del festival

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy