20 Febbraio 2017  09:49

Box office Italia, Universal prima grazie a 50 sfumature di nero

Stefano Radice
Box office Italia, Universal prima grazie a 50 sfumature di nero

Jamie Dornan, protagonista - insieme a Dakota Johnson - di 50 sfumature di nero (Universal)

Il film con Dakota Johnson chiude il fine settimana del 16-19 febbraio con 2,8 milioni. Esordio in seconda posizione per Mamma o papà. Mercato in calo del 22%

Un fine settimana di flessione per gli incassi che si è chiuso con un box office di 10,5 milioni di euro con un calo del 22%. Un fine settimana, però, caratterizzato da diverse novità e con quattro nuove entrate nella top 10.

  • 50 sfumature di nero

A mantenere la vetta della classifica per il secondo week-end è stato 50 sfumature di nero. Il film tratto dai romanzi erotici di E.L.James, distribuito da Universal, si è imposto con 2,8 milioni di euro. Il calo è stato del 56% ma la pellicola con Dakota Johnson ha comunque ottenuto la media/schermo più alta: 4.107 euro (697 sale). Complessivamente il film ha raggiunto 12,1 milioni di euro dal 9 febbraio, conquistando la prima posizione nella classifica annuale a discapito di Mister felicità (01) a quota 10,1 milioni di euro.

  • Le nuove entrate

Tre le nuove entrate dalla seconda alla quarta posizione. Sul secondo gradino del podio esordisce Mamma o papà? (Medusa) con 1,8 milioni di euro. Il film con Antonio Albanese e Paola Cortellesi è presente in 472 sale e ha registrato la media di 3.836 euro a sala. Complessivamente, la commedia ha sfiorato i 2,2 milioni dal 14 febbraio. Completa il podio il film di animazione Ballerina (Videa) con 1,2 milioni. Presente in 371 sale, ha registrato la media di 3.239 euro a sala. Rimanendo in tema di nuove proposte, in quarta posizione ha esordito l’action-horror Resident Evil: The Final Chapter (Warner) con 641mila euro (275 sale, 2.334 euro di media). Scendendo in ottava posizione si trova il debutto del drammatico Manchester by the Sea (Universal) con 455mila euro (151 sale, 3.016 euro di media). Oltre la top ten, troviamo altre due nuove proposte: l’action Autobahn – Fuori controllo (M2 Pictures), dodicesimo con 226mila euro (187 sale, 1.210 euro di media) e il drammatico Moonlight (Lucky Red - molto lanciato nella corsa all’Oscar), tredicesimo con 174mila euro (83 sale, 2.102 euro di media).

  • Il resto della top ten

Tornando ai primi dieci titoli in classifica, in quinta posizione si trova il film di animazione Lego Batman (Warner) con 619mila euro (-48%) per un totale di 2 milioni dal 9 febbraio. Continua la sua marcia verso l’Oscar il musical La La Land (01), sesto con 560mila euro (-41%) per un totale di 6,6 milioni dal 26 gennaio mentre in settima si piazza il war movie La battaglia di Hacksaw Ridge (Eagle) con 496mila euro (-44%) per 3,1 milioni complessivi dal 2 febbraio. Nona e decima posizione per altre due commedie italiane: Smetto quando voglio – Masterclass (01) con 355mila euro (-56%) per 3 milioni complessivi e L’ora legale (Medusa) con 284mila euro (-61%) per un totale di 10 milioni dal 19 gennaio.

Contenuti correlati : incassi cinetel box office universal 50 sfumature di nero

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy