22 Gennaio 2018  10:04

Box office Italia, Universal prima grazie a Benedetta follia

Stefano Radice
Box office Italia, Universal prima grazie a Benedetta follia

Benedetta follia (Universal), ha superato i 6 milioni di euro (foto da filmauro.it)

Il film di Carlo Verdone incassa 2 milioni e supera i 6 milioni complessivi. Debutto in seconda posizione per Rovazzi. Completa il podio Virzì. Gli incassi del fine settimana 18-21 gennaio

Fine settimana in flessione rispetto al precedente, con un calo del 14% per un totale di 11,4 milioni. Il fine settimana 18-21 gennaio perde circa l’11% rispetto allo stesso fine settimana dell’anno scorso.

 

  • Il podio

 

Prime tre posizioni della classifica per il cinema italiano. In testa si conferma la commedia di Carlo Verdone, Benedetta follia. Il film, prodotto da Filmauro e distribuito da Universal, ha chiuso il fine settimana con 2 milioni di euro (-43%) per un totale di 6,3 milioni dall’11 gennaio. Distribuito in 658 sale (-31), il nuovo lavoro del regista romano ha ottenuto la media di 3.133 euro a schermo. Il suo andamento si conferma superiore a quello del precedente L’abbiamo fatta grossa che si era fermato a 7,6 milioni. Esordio in seconda posizione per Il vegetale (Disney), con una buona performance di 1,4 milioni (442 sale, 3.275 euro a schermo). Partito molto in sordina giovedì, il film – che si rivolge prettamente a ragazzi – è decollato tra sabato e domenica. Ora lo attende la prova del passaparola per rinforzare ulteriormente la performance e per testare la popolarità di Fabio Rovazzi anche sul grande schermo. Chiusura del podio per Paolo Virzì con il suo Ella & John (01) che ha superato quota 1,2 milioni con la miglior media Cinetel 344 sale/3.562 euro a schermo. Virzì conferma, così, la sua popolarità come regista; i suoi film, tradizionalmente, hanno buone rese anche durante i feriali, aspetto che contribuirà a consolidare il risultato della “pellicola”.

 

  • Il resto della top 10

 

In quarta posizione ha esordito il drama storico L’ora più buia (Universal) con Gary Oldman che punta decisamente all’Oscar come miglior attore nei panni di Winston Churchill. Il film ha esordito con circa 1,2 milioni; presente in 339 sale, ha ottenuto la seconda media/schermo di 3.523 euro. In quinta posizione continua la sua bella marcia al box office l’avventuroso Jumanji: Benvenuti nella giungla (Warner) con 902mila euro (-45%) che permettono al film di superare i 9 milioni da Capodanno. La sua media/schermo continua ad essere una delle migliori con 3.234 euro (il film è presente in 279 sale, -146 rispetto alla settimana precedente). Esordio in sesta posizione per l’horror Insidious: L’ultima chiave (Warner) con 744mila euro (289 sale, 2.578 euro di media). Si trova in settima il film di animazione Disney/Pixar Coco con 683mila euro; il film al suo quarto week-end, cala solo del 36% e arriva a un totale di 10,1 milioni (306 sale, -167, 2.232 euro). Ottava piazza per Tre manifesti a Ebbing, Missouri che conferma il gradimento del pubblico con un incasso di 675mila euro e una flessione solo del 22% per un totale di 1,8 milioni (206 sale, +38, 3.280 euro di media, una delle migliori della Top 10). Continua la marcia eccellente di Wonder (01) con 599mila euro (-47%) per 11,2 milioni dal 21 dicembre (282 sale, -122, 2.126 euro di media). Chiude la top 10 Come un gatto in tangenziale (Vision Distribution) con 539mila euro (-55%) per 8,8 milioni dal 28 dicembre (238 sale, -177, 2.268 euro di media); ottimo risultato per il film di Riccardo Milani. Da segnalare in undicesima posizione l’esordio del toccante Un sacchetto di biglie (Notorious) con 217mila euro (144 sale, 1.509 euro di media).

Contenuti correlati : incassi cinetel box office universal verdone benedetta follia
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 26 Ottobre 2016
    Signorelli, mercato schizofrenico
    In una lettera inviata a e-duesse.it, di cui pubblichiamo uno stralcio, Enrico Signorelli, presidente Anec Lombarda, affronta alcuni nodi di mercato,

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy