23 Maggio 2017  08:46

Cannes - Netflix, nuovo capitolo

Stefano Radice
Cannes - Netflix, nuovo capitolo

Nuove dichiarazioni del CCO Ted Sarandos

In questi giorni di Festival di Cannes, qui sulla Croisette cntinua a tenere banco la querelle che ha visto contrapposti gli esercenti francesi e Netflix per i due film del colosso Svod presentati in concorso, ovvero Okja di Bong Joon-Ho e The Meyerowitz Stories di Noah Baumbach. Come abbiamo riportato anche su e-duesse.it, la direzione del Festival ha deciso che dall'anno prossimo i film che vorranno partecipare in concorso dovranno garantire l'uscita al cinema dei film, cosa che - come si sa - non rientra nel modello di business di Netflix che propone i suoi film sulla piattaforma Svod e, al limite, in contemporanea in un numero limitato di sale. Ieri il CCO di Netflix, Ted Sarandos, intervistato da Variety, ha ragionato sul futoro. A domanda diretta se, con queste regole, pensa di tornare a Cannes l'anno prossimo la prima risposta è stata: "No". Poi ha aggiunto, più diplomaticamente: "Bene, non dovresi dire così. La partecipazione sarebbe meno attrattiva perché influenzerebbe la nostra strategia nei festival nel mondo. I nostri film dovrebbero essere giudicati per il loro valore artistico e non solo per le potenzialità commerciali. Il paradosso è che si dice che un film ha possibilità commerciali se va a un festival". Variety fa presente che Sarandos ha sottolineato che Netflix è stata invitata a Venezia, Toronto, Telluride e nei più importanti festival internazionali.

Contenuti correlati : Sarandos Netflix Cannes
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 26 Novembre 2020
    E-DUESSE.IT, MAI COSÌ ESSENZIALE
    Già dai primi albori di Duesse Communication nel 2000 era chiara la necessità di informare, stimolare e aggiornare l...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 28 Novembre 2019
    UE, cala la pirateria online
    La buona notizia è che l’accesso a contenuti piratati in Unione Europea (28 gli Stati membri) tra il 2017 e il 2018 è calato del 15%, con le flessioni...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy