27 Febbraio 2017  13:32

César, vince Elle di Paul Verhoeven

Silvia Mussoni
César, vince Elle di Paul Verhoeven

Elle è risultato il miglior film ai César e la protagonista Isabelle Huppert ha vinto come migliore attrice

Tra i titoli più premiati anche È solo la fine del mondo e Divines

Elle del regista olandese Paul Verhoeven è risultato il miglior film alla 42ª cerimonia dei César, il più prestigioso dei premi francesi, svoltasi il 24 febbraio al Théâtre du Châtelet di Parigi. Elle è sul podio anche per l’interpretazione della protagonista Isabelle Huppert. Tra i principali protagonisti del palmarès ci sono anche È solo la fine del mondo di Xavier Dolan e Divines di Houda Benyamina. Il primo ha vinto per la miglior regia, per l’interpretazione di Garpard Ulliel come migliore attore protagonista e per il montaggio. Il secondo, invece, è risultato miglior opera prima ed è stato premiato anche per la migliore attrice emergente Oulaya Amamra e per la migliore attrice non protagonista Déborah Lukumuena. Come miglior film straniero ha prevalso Io, Daniel Blake di Ken Loach, mentre il miglior film di animazione è risultato La mia vita da zucchina di Claude Barras, premiato anche per la sceneggiatura non originale. La miglior sceneggiatura originale, invece, è risultata quella de L’effetto acquatico di Sólveig Anspach. A George Clooney è andato il premio alla carriera. Ecco l’elenco dei premi:

 

  • Miglior film: Elle
  • Miglior regia: Xavier Dolan per È solo la fine del mondo
  • Migliore attrice protagonista: Isabelle Huppert per Elle
  • Migliore attore protagonista: Garpard Ulliel per È solo la fine del mondo
  • Miglior opera prima: Divines di Houda Benyamina

  • Miglior attrice non protagonista: Déborah Lukumuena per Divines

  • Miglior attore non protagonista: James Thierrée per Mister Chocolat

  • Miglior attrice emergente: Oulaya Amamra per Divines

  • Miglior attore emergente: Niels Schneider per Diamant Noir

  • Miglior sceneggiatura originale: Sólveig Anspach, Jean-Luc Gaget per L'effetto acquatico
  • Miglior sceneggiatura non originale: Céline Sciamma per La mia vita da zucchina
  • Miglior scenografia: Jérémie D. Lignol per Mister Chocolat

  • Miglior montaggio: Xavier Dolan per È solo la fine del mondo

  • Migliori costumi: Anaïs Romand per La danseuse

  • Migliori musiche: Ibrahim Maalouf per Dans les forets de Sibérie

  • Miglior fotografia: Pascal Marti per Frantz

  • Miglior suono: Marc Engels, Fred Demolder, Sylvain Réty, Jean-Paul Hurier per L'Odyssee
  • Miglior documentario: Merci patron! Di François Ruffin
  • César alla carriera: George Clooney
Contenuti correlati : César premi Awards
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 11 Marzo 2020
    Lezione coreana a Hollywood
    La vittoria di Parasite di Bong Joon-ho agli Oscar è stata davvero dirompente. Non ci sono altri aggettivi, tanto è...
Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy