05 Luglio 2017  09:25

Ciné, i saluti dei presidenti

Silvia Mussoni
Ciné, i saluti dei presidenti

Il Cine Palace di Riccione

Le dichiarazioni di Rutelli, Occhipinti, Ferrero e Bernaschi

Le Giornate di Cinema Ciné, partite ieri con il convegno di Box Office sul rapporto tra cinema italiano e sala cinematografica, sono state in seguito aperte ufficialmente dal saluto dei presidenti delle associazioni di cinema. Il presidente Anica Francesco Rutelli ha dichiarato: “Sono lieto e onorato di essere qui a Ciné. Stiamo vivendo un momento difficile di transizione per il cinema italiano, ci sono cambiamenti importanti e credo che questo cantiere in corso possa permettere di riportare il nostro cinema ai massimi livelli raggiunti in passato. Anica è felice di collaborare con voi. Occorre infatti la massima cooperazione di tutta la filiera per portare avanti grandi battaglie come la lotta alla pirateria”. Ha poi preso la parola Andrea Occhipinti, presidente dei distributori Anica, che ha affermato: “Mi auguro che gli incentivi offerti dalla nuova legge per fare uscire film italiani in estate portino i frutti sperati. L’altro tema importante di questo momento è la promozione verso il pubblico più giovane che è il più disaffezionato alla sala”. Per l’Anec ha parlato il vice presidente Giorgio Ferrero: “Porto i ringraziamenti del presidente Anec Luigi Cuciniello, che per motivi personali non ha potuto essere qui, e ringrazio tutti gli esercenti per continuare a lottare dopo una stagione così difficile e fallimentare; un complimento a tutti voi. L’auspicio per il futuro è di riprenderci il nostro posto per fare sì che il mercato cresca. Ci saranno grandi frutti a fronte di grandi sforzi”. Ha concluso il presidente Anem, Carlo Bernaschi, affermando: “Siamo soddisfatti che la nuova legge cinema sia arrivata ai decreti attuativi che dovrebbero essere approvati prima dell’autunno. I fondi stanziati sono molti, non abbiamo mai avuto finora 81 milioni dedicati all’esercizio. Altro aspetto saliente è che i decreti siano retroattivi: i contributi spetteranno infatti anche a chi ha fatto i lavori nel 2016 e nel 2017. La legge c’è e sta per smuovere questo mercato”.

Contenuti correlati : Bernaschi Occhipinti Ciné Rutelli Ferrero Cuciniello

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy