07 Novembre 2016  10:00

Cinetel, 01 prima grazie a La ragazza del treno

Stefano Radice
Cinetel, 01 prima grazie a La ragazza del treno

La ragazza del treno (01), si è imposta nel week-end con 1,6 milioni

Il thriller con Emily Blunt si impone con 1,6 milioni. Tutti i film "tengono" bene rispetto a settimana scorsa. E il box office cresce del 16%. Gli incassi del fine settimana 3-6 novembre

È stato un fine settimana che ha visto il box office crescere del 16% rispetto al week-end precedente, superando i 10 milioni di euro. Tutti i film in classifica hanno "tenuto" rispetto al fine settimana precedente, segno di un buon passaparola e anche del fattore maltempo, che ha contribuito a rafforzare gli incassi.

  • Il podio

La novità più importante la troviamo in prima posizione, dove ha debuttato La ragazza del treno. Il thriller con Emily Blunt, tratto dall'omonimo bestseller, ha fruttato a 01 l'incasso di 1,6 milioni. Distribuito in 370 sale, il film ha registrato 4,423 euro di media. Scende in seconda posizione il cinecomic Marvel, Doctor Strange (Disney), con 1,5 milioni, e una flessione "solo" del 27%. L'incasso complessivo, dal 26 ottobre, è di 5,3 milioni. Terza posizione per In guerra per amore (01). Il secondo film di Pif incassa 898mila euro, stesso box office del week-end di debutto, e arriva a 2,5 milioni complessivi. Dopo una partenza forse al di sotto delle attese, il film sta proseguendo al box officde con performance discrete grazie anche al passaparola.

  • Il "caso" Trolls

In quarta posizione troviamo il film di animazione Trolls. Realizzato da DreamWorks, e distribuito da Fox, il film ha chiuso il week-end con 896mila euro e una crescita del 40% rispetto al fine settimana precedente. Il film, ora, è a quota 2,2 milioni dal 27 ottobre. In quinta posizione si piazza la nuova commedia dei fratelli Vanzina, con Vincenzo Salemme. Si tratta di Non si ruba in casa dei ladri (Medusa), che è partita con 892mila euro (320 sale, 2.790 euro di media). Sesta posizione per uno dei successi di questa stagione. Ci riferiamo all'action thriller Inferno (Warner), con 682mila euro (-39%) per un totale di 11,7 milioni che portano il film di Ron Howard al settimo posto nella classifica annuale. Settima posizione per l'horror Oujia 2 (Universal), con 513mila euro (-30%), per 2 milioni complessivi dal 27 ottobre. Animazione anche in ottava posizione, dove troviamo Pets-Vita da animali (Univesal), con 495mila euro (-18%) per complessivi 12,7 milioni, che confermano il film al quinto posto nella classifica annuale. Nona posizione per l'action The Accountant (Warner), con 395mila euro (-29%), per 1,3 milioni dal 27 ottobre. Chiude la top ten il film di animazione irriverente Sausage Party - Vita segreta di una salsiccia (Warner), con 363mila euro per 679mila euro in una settimana.

  • Oltre al top ten

In undicesima e dodicesima posizione troviamo due nuove entrate. Si tratta del drammatico e intenso 7 minuti di Michele Placido (Koch Media), con 318mila euro (214 sale, 1.490 euro di media) e del film di animazione Kubo e la spada magica (Universal) con 295mila euro (276 sale, 1.072 euro di media). Diciassettesima piazza per l'esordio de La pelle dell'orso (Parthenos) con 74mila euro (27 sale, 2.748 euro di media). Da segnalare, in tredicesima posizione Io, Daniel Blake (Cinema) che, grazie ai 202mila euro di incasso, varca la soglia del milione di euro dal 21 ottobre.

Contenuti correlati : incassi cinetel week-end box office

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy