25 Ottobre 2012  12:01

Copia privata anche per il cloud in Francia?

THAA
Copia privata anche per il cloud in Francia?

Fa già discutere una proposta per estendere l’equo compenso anche agli operatori lc che offrono servizi di cloud computing

In Francia il Consiglio superiore della proprietà letteraria e artistica (CSPLA) avrebbe elaborato una proposta - dopo che il ministero della cultura francese gli aveva affidato un mandato per l’individuazione di nuove fonti di finanziamento legate allo sviluppo tecnologico - che riguarda il pagamento dell’equo compenso a carico degli operatori di telecomunicazioni che offrono servizi di cloud computing, ovvero lo storage di dati su server remoti. Applicando quindi il medesimo principio che già coinvolge nel pagamento i produttori di supporti e device dedicati alla registrazione (come, ad esempio, smartphone, chiavette Usb, Hard disk, ecc... ), l’equo compenso per la copia privata potrebbe essere finanziato anche da nuovi soggetti. La proposta peraltro ha già suscitato le proteste degli operatori tlc francesi che hanno espresso la propria preoccupazione attraverso la FFT - Federation Francais des telecoms.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 14 Dicembre 2020
    E ora?
    Cosa fare ora che il Natale è perso, che i cinema (se non ci comporteremo bene durante le festività) riapriranno verso...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy