12 Maggio 2017  10:56

Europa, presenze in aumento nel 2016

Paolo Sinopoli
Europa, presenze in aumento nel 2016

Il film più visto a livello europeo è stato Pets con 26,5 milioni di presenze

Box office in leggero calo. Pets e Alla ricerca di Dory i migliori incassi. Ecco i dati dell’European Audiovisual Observatory

Secondo un’indagine dell’European Audiovisual Observatory, l’anno scorso sono stati staccati 991 milioni di biglietti nei 28 Paesi membri dell’Unione Europea. Ovvero 13,3 milioni in più rispetto al 2015. Si tratta del risultato più alto dal 2004. Nonostante l’incremento delle presenze, il box office europeo ha registrato una leggera flessione, anche se si conferma per il secondo anno consecutivo oltre i 7 miliardi di euro, per un totale di 7,04 miliardi (-2,3%). Un risultato che riflette il calo del prezzo dei biglietti in mercati quali Italia, Spagna, Germania, Gran Bretagna e Belgio. Il prezzo medio dei ticket è infatti sceso da 7,4 a 7,1 euro.

I Paesi che hanno registrato le performance migliori al box office sono stati Francia, Spagna (+ 4,7%), Polonia (+17%), Italia (+3,6%), Repubblica Ceca (+20%) e Repubblica Slovacca (+22%). In calo Germania (-12%) e Belgio (-10%). I film più visti a livello europeo sono stati Pets con 26,5 milioni di presenze e Alla ricerca di Dory con 24,7 milioni di biglietti staccati. Tra i 20 film più visti nel 2016, otto sono titoli a target family. Secondo l’European Audiovisual Observatory, la penetrazione di schermi digitali in EU ha raggiunto il 93%, mentre le produzioni europee hanno registrato un incremento di 1.740 film. A dominare il mercato sono stati i film americani con una quota del 67% (63% nel 2015), mentre i film europei si sono affermati con una quota del 26,7% (27% nel 2015).

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy